Home / IN PRIMO PIANO / Boy scout, ecco i Lupetti di Santa Maria del Cedro

Boy scout, ecco i Lupetti di Santa Maria del Cedro


I Lupetti del gruppo boy scout di Santa Maria del Cedro saranno ufficializzati il 19 novembre. Ecco i volontari che da circa un anno provano a proporre un alternativa alla carenza di momenti di aggregazione giovanile. Educando come insegnò Baden-Powell.


SANTA MARIA DEL CEDRO – Con il tradizionale Grande urlo dei lupetti, rinnoveranno il loro impegno.

È tutto pronto per l’ufficializzazione del branco dei Lupetti del gruppo boy scout di Santa Maria del Cedro. 11 giovani, dall’età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, inizieranno a pieno regime il loro percorso educativo. Saranno seguiti dai 6 capi scout ed entreranno nel gruppo che conta già su un reparto di guide ed esploratori di cui fanno parte altri 12 ragazzi.

Ecco i Lupetti

Per l’ufficializzazione dei lupetti è prevista una manifestazione domenica 19 novembre a Santa Maria del Cedro.

È prevista la partecipazione degli scout dei comuni del territorio, in particolare dai gruppi di Scalea e Diamante.

Meteo permettendo, si incontreranno tutti in piazza San Pio per svolgere attività. Poi parteciperanno alla messa delle 11 officiata da don Gaetano De Fino, assistente ecclesiastico del gruppo scout. Infine, pranzo nei saloni della parrocchia Nostra Signora del Cedro.

Il gruppo scout si è costituito da circa un anno nell’ambito della parrocchia Nostra Signora del Cedro. Ad esso partecipano anche giovani provenienti dalle vicine parrocchie di Marcellina e Grisolia Scalo.

boy scout santa maria del cedro
Il gruppo boy scout di Santa Maria del Cedro

Attualmente, i volontari usufruiscono di una sede comunale presso l’edificio del vecchio municipio, in via del Palazzo.

Il gruppo scout, spiegano i fondatori, è stato creato per fornire un momento di aggregazione ai giovani di Santa Maria del Cedro, oltre che per perseguire lo scopo, proprio dello scautismo, della formazione fisica, morale e spirituale della gioventù.

Educazione, non istruzione come amava ripetere il fondatore del movimento, Robert Baden-Powell, intesa come “spingere il ragazzo ad apprendere da sé, di sua spontanea volontà, ciò che gli serve per formarsi una propria personalità”.

“È questo – spiegano i capi del gruppo di Santa Maria del Cedro – il compito più delicato. Comprendere le naturali inclinazioni di ogni scout e supportarle”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Meteo allerta rossa sul Tirreno cosentino, scuole chiuse: ecco dove

Previsioni: piogge diffuse e temporali per sabato 27 novembre 2021. I sindaci corrono aI riparI …