Home / IN PRIMO PIANO / Verso la beatificazione, solenne celebrazione per Monsignor Castrillo

Verso la beatificazione, solenne celebrazione per Monsignor Castrillo


Il 7 dicembre nella cattedrale di San Marco Argentano divulgazione della Venerabilità di Monsignor Agostino Ernesto Castrillo. Per il già vescovo della diocesi prosegue l’iter per la beatificazione.

SAN MARCO ARGENTANO – Una solenne concelebrazione nella cattedrale di San Marco Argentano per la venerabilità di monsignor Castrillo e per concludere la visita della Madonna di Fatima.

La funzione è in programma giovedì 7 Dicembre alle 17 e sarà presieduta da Sua Eminenza il Cardinale Angelo Amato.

Il Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi renderà pubblico il Decreto di Venerabilità di Monsignor Agostino Ernesto Castrillo, vescovo delle gemini diocesi di San Marco e Bisignano dal 1953 al 1955.

Il vescovo, monsignor Leonardo Bonanno, ha dunque invitato alla partecipazione la comunità locale, quelle di Pietravairano, città natale di Castrillo, e Gesù e Maria in Foggia.

Contestualmente si concluderà l’itinerario Mariano della effige della Madonna di Fatima che arriverà in cattedrale domani, martedì 5 dicembre 2017, dopo essere stata accolta da tutti i centri della diocesi San Marco Argentano – Scalea raccogliendo preghiera e devozione dei fedeli.

Al termine del solenne rito, Monsignor Bonanno leggerà l’atto di consacrazione della diocesi al Cuore Immacolato di Maria.

castrillo agostino ernesto
Monsignor Agostino Ernesto Castrillo (foto: diocesisanmarcoscalea.it)

Agostino Ernesto Castrillo

È stato Papa Francesco, a giugno scorso, ad autorizzare l’iter per la venerabilità del “Servo di Dio Agostino Ernesto Castrillo”.

Fu il suo successore, Monsignor Luigi Rinaldi, vescovo dal 1956 al 1977, ad avviare la causa di beatificazione e canonizzazione. Il processo diocesano iniziò nel 1985 durante il vescovado di Monsignor Augusto Lauro, per concludersi nel 1999. Dal 1986 al 1995 si svolse invece il processo rogatoriale nella Diocesi di Foggia – Bovino.

La validità dei due processi fu decretata nel 2002 dalla Congregazione delle Cause dei Santi che a giugno 2017 ha riconosciuto che il Servo di Dio ha esercitato in grado eroico le virtù teologali, cardinali ed annesse.

Il riconoscimento dell’eroicità delle sue virtù permette di proporre il Venerabile quale testimone credibile, in attesa della sua beatificazione, che avverrà dopo che il Santo Padre approverà un miracolo avvenuto per sua intercessione”.

Appartenente all’ordine dei Frati Minori, Castrillo è nato a Pietravairano, in provincia di Caserta, il 18 febbraio 1904 ed è morto a San Marco Argentano il 16 ottobre 1955. Le sue spoglie mortali riposano nella cripta della Cattedrale.

La celebrazione del 7 dicembre

Per rendere possibile l’evento di giovedì prossimo, i sacerdoti sono stati invitati a diffondere l’annuncio tra i fedeli, ma a sconsigliare l’organizzazione di pullman per questioni logistiche. “È gradita – informa la diocesi – una rappresentanza delle diverse comunità”.

Per sopperire alla mancanza di spazio la celebrazione sarà trasmessa in diretta streaming sul sito della diocesi.

“Poste italiane che emetterà l’annullo filatelico – ancora dalla diocesi – sarà presente, dalle 14 alle 20, presso la sede dell’Istituto Sostentamento Clero, di fronte all’ingresso alla Cripta Normanna”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Sanità in Basilicata, Pittella: pronti a recepire istanze

Il governatore della Basilicata, Marcello Pittella, propone un tavolo per raccogliere le richieste dei territori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright