Home / IN PRIMO PIANO / Scalea, in comune un incontro sull’epilessia

Scalea, in comune un incontro sull’epilessia


È in programma domani, lunedì 12 febbraio, un convegno incentrato sull’epilessia: “Noi ci siamo”. Ad organizzarlo al comune di Scalea assessorati alla Salute ed all’istruzione con Federazione italiana epilessie e pro loco.

SCALEA – Sensibilizzare i cittadini sull’epilessia, una patologia con la quale si può tranquillamente convivere e che non invalida le possibilità per ch ne è affetto di vivere una vita normale.

Con questo obbiettivo gli assessorati alla Sanità e all’Istruzione del Comune di Scalea hanno organizzato “Noi ci siamo”. Si tratta di un convegno proposto in concomitanza della Giornata internazionale dell’epilessia, 12 febbraio 2018, alle 10 presso la sala polifunzionale del municipio scaleoto.

L’evento gode della collaborazione nazionale Fie, Federazione italiana epilessie, e della proloco di Scalea.

“Nella nostra città – ha spiegato Marcello D’Amico, assessore alla Sanità – abbiamo una radicata realtà associativa legata alla Federazione italiana epilessia. Ci è sembrato doveroso organizzare questo incontro proprio in occasione della giornata internazionale istituita su questo tema. Abbiamo voluto esserci come amministrazione comunale per sensibilizzare la popolazione e le scuole su questa forma di patologia seria, ma con la quale si può convivere. É vero – ha aggiunto l’amministratore –, chi assiste per la prima volta ad una crisi epilettica può restare talmente impressionato da entrare nel panico, non sapendo esattamente cosa stia succedendo e cosa fare. Ma i soggetti che ne soffrono, soprattutto nei casi in cui si trovino in ambienti di lavoro o scolastici, hanno il diritto di essere trattati come persone normali. Cercheremo di diffondere la conoscenza di alcuni accorgimenti che si possono adottare in caso di attacchi di epilessia per aiutare chi ne soffre a superare questi episodi”.

Nella visione dell’amministrazione comunale, dunque, il momento di sensibilizzazione e di promozione della conoscenza di questa particolare patologia deve essere rivolta in particolare ai più giovani. Dunque agli scolari e alunni della città di Torre Talao.

“Lo scopo finale – ha confermato D’Amico – è riuscire a portare questa iniziativa proprio nelle scuole per educare i più giovani. Ovviamente lo stesso vale anche per semplici cittadini e per il mondo dell’associazionismo. Tiro in ballo anche voi, operatori della comunicazione – ha poi aggiunto il promotore dell’evento – che con i vostri strumenti di informazione potete dare una grossa mano nella divulgazione dell’evento e del suo oggetto”.

Gli interventi

Evento durante il quale sono previsti molti interventi tecnici, dopo i saluti del sindaco del Comune di Scalea, Gennaro Licursi e del direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Raffaele Mauro.

Questo l’elenco: Maurizio D’Alessandro, neurologo, su “Eziopatogenesi dell’epilessia”. Angela Barbiero, Pediatra, su “Diagnosi differenziale dell’epilessia nell’età pediatrica”. Mariassunta Urciuolo, neurologa, su “Epilessia e scuola”. La moderazione dei singoli interventi è affidata al pediatra Angelo Cantisani. Contribuiranno alla discussione anche il giornalista Giuseppe Gallelli e il rappresentante della sezione locale della Federazione italiana epilessie, Carmine Galiano.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Cetraro, terremoto all’alba: magnitudo 2.1

Scossa registrata alle 6 e 47 dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a una profondità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright