Home / IN PRIMO PIANO / Paola, ecco il consiglio su Psc e Piano di protezione civile

Paola, ecco il consiglio su Psc e Piano di protezione civile


Venerdì prossimo i due strumenti dovranno essere approvati dal civico consesso. Il Piano di protezione civile comunale sarà adeguato all’ultima normativa del novembre 2017. L’appuntamento mattutino provoca le reazioni dei consiglieri Ferrari e Logatto

PAOLA – Piano di protezione civile e Piano strutturale comunale al vaglio del civico consesso. L’appuntamento per l’approvazione è fissato a venerdì prossimo alle ore 10. I due strumenti sono stati completati dall’Utc e dall’assessore al ramo Emilio Mantuano.

Ma se mentre per il Psc non sono previste modifiche sostanziali, per il Piano di protezione civile si giunge dopo anni al suo adeguamento alle normative vigenti.

Ricordiamo che il comune di Paola è dotato del Piano adottato con delibera del commissario straordinario n. 74 del 22/05/2003. Ma non figura ancora nell’elenco ufficiale dei Piani di protezione civile, in quanto lo stesso andava adeguato.

Un piano che non avrebbe al momento molto valore. La legge n.100 del 2012 dava ai comuni tre mesi di tempo per farlo ma l’ente non vi ha mai provveduto. Ciò nonostante erano stati previsti finanziamenti per la redeazione. L’ultimo aggiornamento è di otto anni e mezzo fa.

Comune, assunzionio contestate
Comune di Paola

Appena lo scorso anno è stato aperto il Centro operativo misto (Com) di Protezione Civile previsto solo sulla carta ma mai entrato in attività dal 2009.

A ospitare la nuova sede a servizio di 12 comuni del territorio, l’amministrazione comunale, ha destinato l’edificio scolastico di contrada Gaudimare, oggetto di adeguamento a norme sismiche e sito in una posizione considerata strategica. Questo per garantire una struttura di Protezione Civile non soltanto ben organizzata, efficace ed efficiente ma soprattutto pronta in qualsiasi momento ad ospitare la prevista unità di crisi. E quindi a garantire, a seconda delle esigenze, in caso di calamità naturali di qualsiasi tipo, risposte e celeri interventi di assistenza.

Nel merito alla fissazione della seduta consiliare registriamo la contrarierà dei consiglieri comunali Basilio Ferrari e Totonno Logatto in quanto impossibilitati, anche in passato, a prendere parte ai consigli mattutini in giorni lavorativi.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Belvedere Marittimo, rifiuti: la Cgil a gamba tesa sulla Falzarano

Stipendi non pagati e mezzi da lavoro senza assicurazione. “Il comune rescinda in danno i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright