Home / IN PRIMO PIANO / Elezioni a Maierà 2018, De Marco contro Maulicino

Elezioni a Maierà 2018, De Marco contro Maulicino


Verso il voto di giungo le due liste in corsa presentano i programmi. Il sindaco uscente Giacomo De Marco sarà sfidato da Antonietta Maulicino.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Elezioni Maierà 2018, due liste in campo

Una migliore qualità della vita per “Unione e continuità”. Un’altra città è possibile ribatte “Un comune per tutti”.

Sono i temi portanti per i candidati alle elezioni comunali di Maierà previste a giugno, rispettivamente del sindaco uscente Giacomo De Marco, che promette “soluzioni concrete”, e della sfidante Antonietta Maulicino, il cui programma si fonda su legalità, rifiuti, centro storico e opere pubbliche.

Ecco in sintesi i nodi cruciali dei programmi delle due liste.

Unione e continuità per Giacomo De Marco

È racchiuso in sei pagine il programma elettorale della lista Unione e continuità.

Il gruppo del sindaco uscente Giacomo De Marco, ricandidato alla guida del piccolo comune montano dell’Alto Tirreno cosentino, punta a migliorare la qualità della vita attraverso soluzioni concrete ai cittadini.

“Più che di un programma – scrive De Marco – vogliamo parlare di progettualità. Vogliamo riuscire a soddisfare le aspettative dei cittadini e le esigenze di un paese come Maierà, in modo che ogni contributo possa diventare occasione per progredire”.

Per i lavori pubblici, il sindaco uscente prende impegno nella realizzazione di un parcheggio, miglioramento delle viabilità, potenziamento dell’acquedotto, realizzazione di un pozzo di captazione dell’acqua sorgiva, rete fognaria.

Senza tralasciare la messa in sicurezza del territorio comunale, videosorveglianza e illuminazione. Lavori di completamento della chiesa del cimitero, adeguamento del campo sportivo, completamento dell’edificio scolastico e del municipio. Nell’elenco anche il potenziamento della guardia medica.

Il gruppo Unione e continuità ha dato priorità al centro storico, promettendo la progettazione e la realizzazione dell’albergo diffuso. Si intende portare avanti “Via delle ceramiche d’Italia”, arricchendolo con opere realizzate dai bambini della comunità.

Tra le idee anche l’ottenimento di una postazione bancomat di Poste italiane, il riconoscimento di Borghi più belli d’Italia, l’adesione alla consulta dei piccoli comuni dell’Anci e la realizzazione di un punto informativo per il servizio ai turisti.

Senza dimenticare il rilancio del Museo del Peperoncino, lavorando per l’ottenimento del riconoscimento Museo nella rete museale regionale della Calabria.

La lista di De Marco punta alla promozione del patrimonio storico, artistico e religioso, trasformando anche il paese in un “Ristorante diffuso”, attraverso percorsi enogastronomici.

Nel programma anche la valorizzazione del patrimonio naturalistico,con attenzione alle politiche sociali, collaborando con istituzioni e associazioni per il tempo libero degli anziani e servizi ai cittadini.

Un comune per tutti per Antonietta Maulicino

“Un’altra Maierà è possibile” è il motto della lista Un comune per tutti.

Il candidato sindaco Antonietta Maulicino nel manifesto elettorale della sua lista ha sottolineato un “forte bisogno di ripresa e di recupero per il territorio di Maierà, bisogno di un radicale rinnovamento degli amministratori – scrive la Maulicino –, debellando definitivamente le radici che recentemente hanno portato il nostro comune all’attenzione della cronaca su teoremi poco piacevoli per il popolo di Maierà”.

In questo contesto, Un comune per tutti ha deciso per un’azione amministrativa che “dovrà tener conto dell’intero comprensorio, attraverso una pianificazione concreta, individuando un piano infrastrutturale di interesse territoriale, che dovrà mettere in rete attraverso opere significative il Comune di Maierà”.

Maulicino e il suo gruppo promettono attenzione particolare per la legalità, la raccolta dei rifiuti, l’arredo urbano con ristrutturazione e messa in funzione degli immobili comunali e delle opere pubbliche dismesse.

Impegno a anche per risolvere i problemi legati alla viabilità, al sociale e al centro storico.

La sanità e il lavoro rientrano nell’elenco delle priorità, assieme allo sport e alla definizione del tempo libero.

E poi interventi per l’illuminazione pubblica, regolamentazione di commercio e mercati. Tutto in un’ottica di rivalutazione del territorio comunale, senza tralasciare le grandi opere.

Costruire un’alternativa nel segno dell’alternanza è in sintesi l’obiettivo di Maulicino.

“Un comune per tutti – si legge ancora nel programma – è un percorso di coscienza e di libertà, uno spazio, un pensiero, un progetto amministrativo, un vero e proprio modo di agire, dove insieme si creano occasioni di progresso condiviso per rilanciare il paese.

Il nostro scopo è dare alla città un’opportunità migliore delle proposte individualistiche e lobbistiche partorite all’ombra di interessi nefasti. Queste le finalità culturali espresse: raccogliere le risorse migliori e gli stimoli più efficaci di coloro che vogliono impegnarsi per dare voce alle istanze di una nuova Maierà”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Coronavirus Calabria: 647 casi totali (+33), 6 nuovi decessi

Per il secondo giorno consecutivo calo dei ricoveri in terapia intensiva, ma nelle ultime 24 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright