Home / COMUNICATI STAMPA / Grisolia, sequestrata discarica in area demaniale

Grisolia, sequestrata discarica in area demaniale


L’abuso in un terreno da 20 mila metri quadrati a breve distanza dai lidi utilizzato abusivamente per il riporto di terra da scavi da cantiere

GRISOLIA – Un terreno ridotto in discarica su area demaniale nel Comune di Grisolia è stato sequestrato dalla guardia costiera.

L’area in questione, della superficie di circa 20 mila metri quadrati, è risultata utilizzata “in assenza di qualsiasi documentazione o autorizzazione, finanche sotto il profilo paesaggistico-ambientale che urbanistico”.

A porre i sigilli, con il coordinamento della procura di Paola, personale del Circomare di Maratea e del Locamare di Diamante.

Il terreno in questione – riferiscono i guardacosta – si trova “a monte” delle strutture balneari. Grazie a verifiche svolte con l’ausilio dell’Ufficio tecnico comunale si è accertato che sul suolo demaniale erano stati accumulati grossi quantitativi di terreno “proveniente verosimilmente da scavi di cantiere da altro sito” il tutto, come detto, “in assenza di ogni titolo legittimante” e su “un’area demaniale marittima”.

I guardacosta hanno individuato il sito nel corso di controlli sul litorale e sul demanio marittimo di competenza. In particolare, verifiche “sul sedimento e su livellamenti effettuati in aree affidate in concessioni a stabilimenti balneari, che risultano tuttora in corso”.

L’area “si è presentata – sostengono dalla capitaneria di porto di Maratea – come zona assimilabile ad un deposito incontrollato di rifiuti, potendosi ivi rilevare un’alterazione, con conseguente cambiamento morfologico dei luoghi soggetti a vincolo paesaggistico-ambientale, di sversamenti di materiale plurimo, frazionati e protratti nel tempo, che hanno determinato deturpamento e nocumento al sito stesso, e che oggi risulta impattare sul paesaggio litoraneo, peraltro ad alta valenza turistica”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Paola e commercio, Corso Roma: crisi senza fine

I commercianti chiedono una sponda al comune. Manca un ufficio del commercio. Promesse non mantenute. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright