Home / IN PRIMO PIANO / Brick Generation days, la passione mattoncino su mattoncino

Brick Generation days, la passione mattoncino su mattoncino


A Santa Maria del Cedro due giorni dedicati all’universo Lego. Mostra mercato e aree gioco libero nell’unico evento ItLug del Sud Italia

green multiservice disinfezione

SANTA MARIA DEL CEDRO – Cosa si nasconde dietro l’inarrestabile passione per il creare forme anche enormi, mattoncino dopo mattoncino? Insomma, cosa c’è alla base della “Lego-mania” che da decenni conquista bambini e adulti in tutto il mondo?

Potreste trovare più di una risposta al Brick generation days. L’evento è in programma a Santa Maria del Cedro, domani e domenica 9 settembre, nei locali dell’Istituto comprensivo “Paolo Borsellino”. Gli organizzatori ci tengono a sottolineare che, giunto alla sua seconda edizione, “è l’unico evento ItLug del Sud Italia”.

L’anno scorso, l’edificio scolastico immerso tra gli ulivi fu riempito da moltissimi visitatori degli stand allestiti da espositori provenienti da tutta Italia e anche da Paesi esteri. Un successo, che quest’anno si tenterà di bissare.

Iniziativa Lego per grandi e piccoli

“Brick generation days – sostiene Marcello Oliani, patron dell’iniziativa – nasce proprio con l’obiettivo di dedicare in forma assolutamente gratuita ai bambini di età compresa fra i 4 e i 16 anni, ma anche agli adulti appassionati di Lego, due giorni di sano divertimento.

La sua mission è proporre grandi valori, condivisi da una delle aziende leader nel mondo dell’intrattenimento e dell’educazione, una vera eccellenza nella produzione di giocattoli, che punta alla creatività e allo sviluppo della logica in chi gioca”.

Marcello Oliani – come si legge in una nota stampa – graphic designer, lavora da anni al progetto in qualità di socio di ItLug, l’Italian LegoUsers Group, un’associazione nata nel 1999 come comunità indipendente di appassionati Lego. Essa è riconosciuta da The Lego group ed è rappresentata presso Lego dalla figura del Lego ambassador.

“Brick generation days – spiega ancora Oliani – oltre a essere un’area giochi per i piccoli ospiti, sarà anche e soprattutto un’esposizione di opere d’arte immaginate e realizzate da Afol (Adult fan of Lego), ovvero appassionati di ogni età, i quali proporranno al pubblico una propria creazione fatta con i famosi mattoncini, che potrà essere ammirata dai visitatori in un’area dedicata e suddivisa in un percorso tematico che va dal Medioevo al Futuro, passando attraverso repliche di scenari cittadini, momenti storici, rievocazioni cinematografiche e televisive”.

lego brick generation days
Dall’edizione 2017 Brick generation days: Area dedicata al gioco libero

Ecco cosa troverete al Brick generation days

La seconda edizione, in particolare, è organizzata in diverse aree espositive:

• Legoland – Area dedicata all’esposizione di set di costruzioni ufficiali, opere personali e
scenari cittadini interamente immaginati e costruiti con i mattoncini Lego.

• Gameplay Corner – Area dedicata al gioco libero con chili e chili di mattoncini colorati, dove è possibile costruire liberamente senza sosta.

• Lego Shop – Area dedicata alla vendita di set di gioco Lego.

• Mercatino dell’usato – Area dedicata alla vendita o scambio dei propri set di gioco Lego, Minifigures e quant’altro per completare le proprie collezioni confrontandosi con altri collezionisti

• Social Zone – Area dedicata a foto ricordo con scenari Lego e tanto tanto altro.



About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Covid, rientri in Basilicata: Regione istituisce piattaforma

Sul web uno spazio dedicato ai cittadini che vogliono entrare in Basilicata e come alternativa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright