Home / IN PRIMO PIANO / Verbicaro, don Miguel: “Ho accettato il trasferimento”

Verbicaro, don Miguel: “Ho accettato il trasferimento”


Il parroco prova a gettare acqua sul fuoco dopo il malcontento della comunità di Verbicaro per la notizia del suo trasferimento a Santa Domenica Talao disposto dal vescovo Bonanno

VERBICARO – “Ho accettato di essere trasferito a Santa Domenica Talao”.

Don Miguel Arenas, sacerdote della parrocchia Sacro Cuore di Gesù di Verbicaro, interviene con una lettera ai fedeli. A Verbicaro, nei giorni scorsi, più di una voce si è sollevata per protestare contro l’imminente trasferimento ad altra parrocchia.

Nella lettera viene fuori che Arenas ha accettato pienamente la volontà del vescovo della diocesi di San Marco Argentano-Scalea, Leonardo Bonanno.

La motivazione della missiva ai fedeli risiede nella volontà di intervenire su quanto detto sulla vicenda sui social network, sulla stampa e per le strade del comune montano. Ma anche per precisare che “non ho mai – le parole di don Miguel – accusato un mio confratello del prossimo trasferimento”.

Nota: l’autore di questo articolo precisa che alle 17 e 30 di sabato 20 ottobre lo stesso è stato modificato. La lettera, ci è stato spiegato dal diretto interessato, si presta al fraintendimento, poiché per come scritta non rende il senso della vicenda. Il trasferimento non è stato chiesto da don Miguel ma accolto quale volontà del vescovo, con il quale ha però concordato la destinazione (“sono stato io ad avanzare tale proposta”) di Santa Domenica Talao. Ci scusiamo con i lettori per questo disguido.  

Don Miguel Arenas

La vicenda ricalca in gran parte quanto avvenuto nel 2015. All’epoca don Miguel serviva nella parrocchia di Grisolia e anche qui la popolazione locale tentò di mobilitarsi per impedire lo spostamento a Verbicaro del prete argentino.

Anche in quella occasione però, don Miguel chiese a tutti di accettare la decisione del vescovo, ricordando quali fossero i reali compiti suoi e dei fedeli. Del resto don Miguel è sempre stato amato dai fedeli.

Proprio come a Santa Maria del Cedro dove, nel periodo pre-Grisolia, aveva affiancato don Gaetano De Fino. Poi i compiti assegnatigli da Bonanno che però non hanno mai impedito di mantenere saldi rapporti con la comunità sanmariese.

La lettera di don Miguel ai fedeli di Verbicaro

 


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Aieta, fervono i preparativi per il Presepe vivente

La prima edizione nel cuore del borgo montano andrà in scena il 26 e il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright