Home / COMUNICATI STAMPA / Croce rossa, parte il corso di formazione per aspiranti volontari

Croce rossa, parte il corso di formazione per aspiranti volontari


La presentazione l’11 novembre. Previste lezioni ed esame finale nella sede di Scalea. “Un corso che insegna a salvare vite umane”

SCALEA – È in programma domenica 11 novembre alle 17 la presentazione del corso formativo di base per volontari della Croce rossa italiana.

L’iniziativa è del comitato Alto Tirreno cosentino della Cri e si svolgerà presso la sede di piazza Garibaldi a Scalea. Qui, inoltre, si terranno tutte le lezioni previste a partire dal 18 novembre prossimo e fino agli esami finali del 16 dicembre.

È possibile iscriversi fino a domenica 11 novembre 2018. Il costo di iscrizione al corso è di 20 euro e comprende la quota associativa annuale e le spese di segreteria.

Per partecipare è sufficiente avere almeno 14 anni, la cittadinanza di uno Stato dell’Unione Europea o il permesso di soggiorno in Italia se cittadino di uno Stato non comunitario.

Al momento dell’iscrizione bisogna presentare autocertificazione attestante l’assenza di condanne penali, con sentenza passata in giudicato, per uno dei reati comportanti la destituzione di diritto dal pubblico impiego, la fotocopia di un documento di riconoscimento e del codice fiscale.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria del comitato telefonando allo 0985270453 o scrivendo all’indirizzo altotirrenocosentino@cri.it.

Un corso che insegna a salvare vite

“Il corso – fanno sapere dalla segreteria – è aperto a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo del volontariato e toccare con mano la realtà di una delle più importanti organizzazioni umanitarie internazionali.

Durante gli incontri, gli aspiranti volontari impareranno a conoscere ed amare la croce rossa attraverso il racconto emozionante della sua nascita e della sua storia, apprenderanno i principi fondamentali che la animano e vivono nel cuore di ogni volontario.

Scopriranno le prospettive attuali e future dell’associazione internazionale, sentendosi così parte di un cambiamento che restituisce speranza al mondo.

Il corso di formazione preparerà a rispondere alle emergenze grazie all’insegnamento dei principali elementi di primo soccorso e di quelle tecniche base che potrebbero salvare la vita a noi e ai nostri cari o potrebbero metterci in grado di reagire con competenza di fronte a una situazione di pericolo per la salute”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Scalea, dall’Orto Solidale una storia di riscatto sociale

Un detenuto inserito nella progettazione della Cooperativa Germano ha ottenuto uno sconto di pena. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright