Home / CRONACA / Falsifica testamento per prendersi l’eredità, denunciato truffatore

Falsifica testamento per prendersi l’eredità, denunciato truffatore


Aveva falsificato la firma del defunto per ereditare indebitamente i suoi beni. La sorella ha denunciato tutto e l’uomo è stato incastrato dagli investigatori

CASTROVILLARI – Aveva rubato documenti e falsificato la firma su un testamento per appropriarsi dell’eredità di una persona appena morta

Ma la sorella del defunto ha denunciato tutto e gli inquirenti lo hanno incastrato. Il truffatore, un quarantenne, P. S., è stato destinatario di un sequestro di beni.

Inoltre, dovrà rispondere di gravi accuse. I reati contestati vanno dalla tentata truffa, falsità materiale commessa dal privato, falsità in testamento olografo, cambiale o titoli di credito, all’utilizzo illecito degli strumenti di pagamento.

Falso testamento: la denuncia, poi le indagini

La legittima erede ha denunciato che, all’indomani della scomparsa del fratello, P. S. si era appropriato di alcuni libretti e buoni postali contenuti in un borsone del defunto. Fatto poi accertato dalle fiamme gialle che, inoltre, hanno scoperto prelievi di denaro effettuati dal denunciato con un bancomat dell’uomo morto.

Infine, aveva apposto una firma falsa del defunto su un testamento, lo aveva presentato a un notaio e all’Agenzia delle entrate di Castrovillari e si era intestato per successione tutto il suo patrimonio mobiliare e immobiliare. In esso, conti correnti e buoni postali, un’autovettura, un immobile e alcuni terreni nel Comune di Civita.

Il sequestro preventivo dei beni per equivalente di 130 mila euro a carico del truffatore è stato disposto dal procuratore Antonino Iannotta dell’ufficio della Procura della Repubblica di Castrovillari diretto da Eugenio Facciolla.

Su mandato, la guardia di finanza di Castrovillari ha sequestrato e consegnato all’erede legittimo tutti i beni facenti parte dell’asse ereditario.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

La democrazia che non c’è e la memoria perduta

L’opinione del coordinatore cosentino di IdM sulla crisi di governo. “Lavoro, sanità, tasse, occupazione, giovani, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright