Home / COMUNICATI STAMPA / Praia a Mare, Istituto comprensivo tra matematica e lettura

Praia a Mare, Istituto comprensivo tra matematica e lettura


Gli scolari dell’istituto comprensivo statale di Praia a Mare pronti per i Giochi matematici d’autunno e per le iniziative “Libriamoci” e “Io leggo perché”.

PRAIA A MARE – Gli alunni dell’Istituto comprensivo statale di Praia a Mare pronti a cimentarsi con matematica e lettura.

Martedì 13 novembre, nel plesso che ospita la scuola media in via Marco Polo a Praia a Mare, sono in programma i Giochi matematici d’autunno.

L’iniziativa è organizzata annualmente dal centro Pristem dell’Università Bocconi di Milano.

“Anche quest’anno – fanno sapere dall’istituto – prenderemo parte a questa gara che vede studenti di ogni ordine e grado sfidarsi tra di loro e affrontare difficoltà diverse in funzione della classe frequentante e a loro volta divisi in categorie.

Di anno in anno, il numero degli iscritti all’evento aumenta e fa piacere notare – afferma la dirigente Patrizia Granato – che i ragazzi sono sempre più desiderosi di competere, di mettersi in gioco e di avere approcci con la matematica in modo divertente e intrigante.

Quest’anno la responsabilità dell’organizzazione è affidata al professore Francesco Marsiglia, che si è finora adoperato affinché la manifestazione seguisse il suo iter positivamente, creando un rapporto di stretta collaborazione con le insegnanti dei concorrenti.

Aspettiamo con trepidazione le prove, ma soprattutto le classifiche che perverranno dal centro Sistem, da confrontare con le medie nazionali e che hanno visto più volte i nostri ragazzi raggiungere ottimi traguardi matematici”.

Di recente, dal 2 al 28 ottobre, l’Ic di Praia a Mare ha inoltre aderito alle iniziative nazionali “Libriamoci” e “Io leggo perché”, promossi rispettivamente dal Centro per il libro e la lettura e dall’Associazione italiana editori.

Entrambi nascono per diffondere l’importanza e il valore della lettura non solo come momento ricreativo, ma anche come fondamentale strumento culturale e formativo.

“Nell’ambito di Io leggo perché – ancora dalla dirigenza – era inoltre prevista una campagna per sensibilizzare la gente all’acquisto di libri da donare alle scuole. È stata un’edizione che ha visto l’entusiasmo degli insegnanti in prima linea per le loro scuole, degli studenti e dei loro genitori che hanno animato, per giorni, luoghi fisici e virtuali.

Entusiasmo anche dei librai che hanno aperto le loro librerie per far entrare l’onda contagiosa di amore per la lettura, e dei numerosissimi donatori che con un piccolo e generoso gesto hanno contribuito a popolare, con nuovi e tantissimi libri, le biblioteche scolastiche”.

“Abbiamo vissuto un’intensa settimana, ricca di emozioni e piena di sorprese – ha dichiarato la docente Rita Amelio, referente del progetto per l’Ic di Praia a Mare –. uUn’esperienza bellissima con gli alunni accolti in un ambiente unico come le librerie Victoria e Basile, gemellate per l’occasione con il nostro istituto.

Ciò che ha reso magnifico il percorso sono stati i bambini, i ragazzi, i genitori e i tanti docenti che hanno donato col cuore sincero di chi è consapevole di costruire una strada lastricata di mattoncini gialli.

Aver visto nei loro occhi la curiosità mista a stupore non ha pari, aver consigliato e discusso, non ha eguali. L’Istituto comprensivo di Praia a Mare si è distinto per aver avuto più donazioni in assoluto rispetto alle altre scuole gemellate con le librerie”.

“Il nostro istituto – ha aggiunto la Granato – non ha fatto mancare, anche per questa edizione, la sua piena adesione, finalizzata soprattutto alla funzione didattica di avvicinare tutti i nostri studenti alla lettura e al mondo dell’editoria.

Siamo sicuri di aver contribuito ad una ulteriore crescita culturale dei nostri alunni che vedono il libro come un vero compagno di viaggio in questa loro esperienza scolastica”.

 


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Operazione Ariete: sgominata banda furti con “Spaccata”

Procura di Paola e carabinieri sgominano gruppo criminale italo-romeno che rubava nei negozi sfondando le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright