Home / COMUNICATI STAMPA / Tortora, un incontro per valorizzare il Centro storico

Tortora, un incontro per valorizzare il Centro storico


Al Museo di Blanda si è discusso del progetto “Tortora, la porta della cultura calabrese” nell’ambito delle misure regionali per la valorizzazione dei borghi.

TORTORA – “Bandi Regione Calabria: valorizzare i borghi e investire su servizi di qualità”.

Questo il titolo di un incontro tenutosi lo scorso 23 novembre a Tortora. Precisamente nel Museo di Blanda, nel centro storico tortorese, per una iniziativa patrocinata dal comune, dalla Regione Calabria e dal gruppo politico “Oliverio presidente”.

Oltre a Pasquale Lamboglia, Filippo Matellicani e Raffaele Papa, rispettivamente sindaco, vicesindaco e consigliere di minoranza di Tortora, era presente Orlandino Greco, presidente del gruppo regionale Oliverio presidente.

All’incontro, moderato dalla giornalista Valentina Bruno, era infine presente la progettista Matilde Ferraro.

Quest’ultima ha illustrato il progetto “Tortora, la porta della cultura calabrese”, presentato alla Regione Calabria dal Comune di Tortora a seguito di un avviso pubblico per il sostegno di progetti finalizzati alla valorizzazione dei borghi della Calabria.

Tortora, veduta del centro storico

“La proposta – spiega una nota diffusa dall’ente – si basa sulla realizzazione di una serie di interventi strutturali e culturali, strettamente integrati tra loro, la cui definizione è frutto di un’approfondita analisi dei problemi e delle esigenze proprie del centro storico e delle zone limitrofe.

Questo lavoro di screening ha messo in evidenza come e dove sia necessario intervenire per il definitivo sviluppo e la concreta valorizzazione di questo luogo”.

In definitiva si punta a creare un “Museo diffuso” a cielo aperto, attraverso la connessione degli elementi del patrimonio culturale e ambientale che il territorio offre. Previsti cinque percorsi tematici: cultura, natura, religiosità, cibo, creatività.

Orlandino Greco, durante il suo intervento ha annunciato di aver presentato “una proposta di legge a riguardo che prevede, tra le altre cose, la creazione di un marchio di alta ospitalità turistica come Borgo storico Ospitale.

Credo – ha aggiunto – nelle potenzialità che i centri storici possono offrire, destagionalizzando il flusso turistico e creando nuove economie”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Trecchina, inaugurato il macroattrattore Parco delle Stelle

Il parco divertimenti in cima a Monte Serra Pollino ha aperto i battenti al cospetto …

One comment

  1. Io sono una persona molto fiduciosa ma visto i precedenti di tanti progetti finiti in chiacchiere anche questo mi fa sorgere tantissimi dubbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright