Home / COMUNICATI STAMPA / Scalea, inaugurata la sede dell’associazione di polizia

Scalea, inaugurata la sede dell’associazione di polizia


Cerimonia alla presenza del vescovo e di alte cariche delle forze dell’ordine. La sede intitolata all’assistente di polizia di Stato Cesare Puglisi.

SCALEA – È stata inaugurata a Scalea la sede dell’Associazione nazionale della polizia di Stato (Anps) intitolata all’assistente Cesare Puglisi.

Lunedì mattina, la prima parte della cerimonia si è svolta nella sede del vecchio comune di via Roma, alla presenza delle autorità militari, religiose, politiche e civili. Presenti, fra gli altri, il sindaco Gennaro Licursi e i rappresentanti della giunta, i sacerdoti di Scalea e del territorio, i rappresentanti della guardia di finanza, dei carabinieri, dei vigili del fuoco, della polizia locale, della Croce rossa italiana e di altre associazioni del luogo.

All’arrivo del vescovo della diocesi di San Marco Argentano-Scalea, monsignor Leonardo Bonanno, presenti il vice questore Domenico Lanzaro, Nicoletta Pagano, moglie dell’assistente Puglisi, il responsabile del Gruppo Anps di Scalea, Biagio De Francesco, è stato tagliato il nastro all’ingresso della nuova sede.

Il gruppo dei presenti si è poi spostato nella sede del Comune di Scalea, dove, nella sala polifunzionale, si è tenuta la cerimonia ufficiale.

In apertura è intervenuto il Vescovo Bonanno, che ha salutato i presenti ed ha sottolineato l’importanza del lavoro delle forze dell’ordine per la sicurezza dei cittadini e per il mantenimento della legalità. Non è mancato il messaggio, con riferimenti alla legalità, di saluto agli studenti delle scuole Medie di Scalea, presente il dirigente Saverio Ordine, nipote, fra l’altro del generale medico di Polizia, Filippo Ordine.

Il sindaco di Scalea Gennaro Licursi, anche a nome dell’amministrazione comunale, ha salutato con soddisfazione la presenza di un nuovo presidio che rappresenta le Forze dell’ordine. L’attività sul territorio dell’associazione nazionale della Polizia di Stato, ha detto, va ad aggiungersi al lavoro giornaliero delle numerose associazioni che operano in città. L’amministrazione comunale sta favorendo la presenza di presidi operativi delle forze dell’ordine. Un saluto e un messaggio anche agli studenti.

Diretto l’intervento del responsabile del Gruppo di Scalea dell’Anps, l’ispettore superiore a riposo, Biagio De Francesco, che non ha nascosto la sua emozione nel ricordare l’assistente di P.S. Cesare Puglisi, scomparso all’età di soli 43 anni, al quale all’unanimità è stato deciso di intitolare la sede di Scalea.

Soddisfazione per la presenza dell’Associazione sul territorio dell’Alto Tirreno cosentino, è stata espressa anche da Francesco Antonio Greco, presidente della Sezione di Cosenza “Catello Di Giorgio”.

L’impegno sul territorio nazionale, da parte dei volontari dell’Associazione nazionale della Polizia di Stato, è stato ribadito da Emilio Verrengia, segretario economo nazionale dell’Anps. Verrengia ha ringraziato per la partecipazione anche i rappresentanti delle altre associazioni dislocate sul territorio calabrese.

Sia Verrengia che il vice questore Domenico Lanzaro, del commissariato di Paola, non hanno tralasciato di lanciare un messaggio agli studenti presenti. Tutti hanno sottolineato l’importanza della presenza dell’associazione sul territorio.

Il vice questore Domenico Lanzaro, ha portato i saluti del questore di Cosenza, Giovanna Petrocca, impegnata altrove.

Prima della consegna delle pergamene è stato chiamato sul palco il dottor Oliva, figlio del generale di Polizia, Vespasiano Oliva, che negli anni passati aveva favorito e fortemente voluto l’insediamento della polizia stradale a Scalea.

La cerimonia si è conclusa con la consegna delle targhe e delle pergamene alle autorità presenti, oltre che alla vedova dell’assistente di polizia di Statto Cesare Puglisi, Nicoletta Pagano, presente con il figlio, fino al termine della cerimonia.

Ricordati, con le pergamene alla memoria: il generale Vespasiano Oliva, il generale medico Filippo Ordine, i marescialli Gaetano Ciancio, Antonio Di Donato, Dante Pellegrino, il sovrintendente Francesco Caroprese, l’assistente capo Antonio Fazzolari, gli appuntati Angelo Bovienzo, Biase Antonio Cardillo, Rosario Cervo, Antonio Cifone, Luigi De Biase, Giovanni Deidda, Salvatore Deidda, Guido Forastiero, Orlando Filippelli, Biagio Gabriele, Simone Puglisi, Ottavio Volpintesta e le guardie Efisio Deidda, Roberto Ferrara e Terenzio Stabilito.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Operazione Ariete: sgominata banda furti con “Spaccata”

Procura di Paola e carabinieri sgominano gruppo criminale italo-romeno che rubava nei negozi sfondando le …

One comment

  1. Simpatico sto’ fatto … Tra gli interventi anche quello di un pregiudicato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright