Home / COMUNI / CETRARO / Frontiera, la sentenza: colpevoli e assolti

Frontiera, la sentenza: colpevoli e assolti


Tutti assolti i Barbieri. 7 anni e 10 mesi a Franco Muto. Vito Gallo 26 anni e 8 mesi, Luigino Valente 23 anni. Tutte le decisioni del tribunale.

PAOLA – Operazione Frontiera contro il clan Muto di Cetraro, ecco la sentenza del processo di primo grado.

Oggi, la sezione penale del tribunale di Paola, presidente Alfredo Cosenza, giudici Rosamaria Mesiti e Vincenzo D’Arco, ha preso le seguenti decisioni.

Operazione Frontiera: i condannati

Antonio Abbruzzese colpevole (8 anni e 2 mila euro di multa)
Davide Bencardino colpevole (10 anni)
Pierpaolo Bilotta colpevole (3 anni e 5 mila euro di multa)
Agostino Bufanio colpevole (2 anni e 8 mesi di reclusione)
Vincenzo Campagna colpevole (11 anni)
Giuseppe Candente colpevole (4 anni e 4 mila euro di multa)
Gino Caroprese colpevole (13 anni e 4 mesi)
Luca Carrozzini colpevole (1 anno e 4 mesi e 2 mila euro di multa)
Marco Carrozzini colpevole (1 anno e 1500 euro di multa, pena sospesa)
Enzo Casale colpevole (6 anni e 8 mesi di reclusione)
Angelo Chianello colpevole (3 anni e 6 mila euro di multa e 100 euro di ammenda)
Simone Chiappetta colpevole (6 anni e 8 mesi)
Giuseppe Crusco colpevole (10 anni)
Gaetano Favaro colpevole (11 anni)
Pier Matteo Forestiero colpevole (16 anni)
Amedeo Fullin colpevole (4 anni e 6 mesi e 20 mila euro di multa)
Cono Gallo colpevole (10 anni)
Vito Gallo colpevole (26 anni e 8 mesi)
Agostino Iacovo colpevole (10 anni e 2 mesi)
Emilio Iacovo colpevole (21 anni)
Alessandra Magnelli colpevole (4 anni e 7 mesi e 1200 euro di multa)
Antonio Mandaliti colpevole (16 anni)
Francesco Muto colpevole (7 anni e 10 mesi)
Antonio Pignataro colpevole (12 anni)
Maurizio Rango colpevole (8 anni di reclusione e 2 mila euro di multa)
Andrea Ricci colpevole (8 mesi e 1000 euro di multa, pena sospesa)
Simona Maria Assunta Russo colpevole (4 anni e 7 mesi e 1200 euro di multa)
Mariangela Tommaselli colpevole (1 anno e 4 mesi, pena sospesa)
Alexander Tufo colpevole (11 anni)
Luigino Valente colpevole (23 anni)

Operazione Frontiera: le assoluzioni

Michele Rizzo assolto dai reati contestati perché il fatto non sussiste.
Antonio Abbruzzese assolto da reato al capo 60 perché il fatto non sussiste.
Giuseppe Antonuccio assolto dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Francesca Barbieri assolta dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Giorgio Ottavio Barbieri assolto dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Pierpaolo Bilotta assolto dal reato al capo 1 per non aver commesso il fatto, dal capo 47 perché il fatto non sussiste.
Agostino Bufanio assolto dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Giuseppe Calabria assolto dal reato al capo 74 per non aver commesso il fatto.
Giuseppe Candente assolo dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Luca Carrozzini assolto dal reato al capo 1 per non aver commesso il fatto.
Enzo Casale assolto dal reato al capo 6 perché il fatto non sussite.
Angelo Chianello assolto dal reato al capo 3 per non aver commesso il fatto.
Simone Chiappetta assolo dal reato al capo 64bis perché il fatto non sussiste.
Giuseppe Crusco assolto dai reati ai capi 21 e 22 perché il fatto non sussiste.
Amedeo Fullin assolto dal reato al capo 1 per non aver commesso il fatto.
Cono Gallo assolto dal reato al capo 6 perché il fatto non sussiste.
Vito Gallo assolto dal reato al capo 6 perché il fatto non sussiste e dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Agostino Iacovo assolto dal reato al capo 32 perché il fatto non sussiste.
Emilio Iacovo assolto dal reato al capo 32 perché il fatto non sussiste.
Maria Iacovo assolta dal reato al capo 64 perché il fatto non sussiste.
Simone Iannotti assolto dal reato al capo 1 per non aver commesso il fato e dal reato al capo 48 perché il fatto non sussiste.
Massimo Longo assolto dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Laura Maccari assolta dal reato al capo 55bis perché il fatto non sussiste.
Alessandra Magnelli assolta dal reato al capo 62 perché il fatto non sussiste.
Antonio Mandaliti assolto dal reato al capo 64 perché il fatto non sussiste.
Francesco Muto assolto dal reato al capo 69 per non aver commesso il fatto.
Maurizio Rango assolto dal reato al capo 60 perché il fatto non sussiste.
Andrea Ricci assolto dal reato la capo 1 per non aver commesso il fatto e dal reato al capo 17 perché il fatto non sussiste.
Luigino Valente assolto dal reato al capo 21 perché il fatto non sussiste.
Fabrizio Vitale assolto dal reato al capo 1 per non aver commesso il fatto.

Altre decisioni

Tornano immediatamente in libertà Giuseppe Antonuccio, Luca Carrozzini, Agostino Bufanio, Fabrizio Vitale, Simone Iannotti e Giuseppe Calabria se non cautelati o detenuti per altro titolo.

Ordinata inoltre la confisca di molti beni agli imputati e la restituzione di quelli sequestrati in danno di altri.

La Dda calabrese dovrà valutare inoltre le posizioni di Giuseppe Crusco e Luigino Valente.

Non si è proceduto nei confronti di Filippo Matellicani per l’estinzione dei reati per avvenuta morte.

Le motivazioni tra 90 giorni.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Cosentino, ha il Reddito di cittadinanza ma vende vestiti e spaccia

Un uomo di Castrolibero scoperto e denunciato dalla guardia di finanza di Cosenza. Vendeva abbigliamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright