Home / AMBIENTE NATURA / Latronico, da oggi Junker: l’app che aiuta la differenziata

Latronico, da oggi Junker: l’app che aiuta la differenziata


I cittadini potranno scansionare i rifiuti con lo smartphone, capire come differenziarli e partecipare alla crescita dell’applicazione gratuita.

LATRONICO – Da oggi, i cittadini di Latronico potranno scaricare e utilizzare un’app sui propri smartphone per aiutarli a fare una corretta raccolta differenziata dei rifiuti.

È il primo comune in Basilicata ad attivare questo servizio e a darne notizia è il vicesindaco Vincenzo Castellano.

“Dopo le molteplici iniziative messe in campo negli ultimi anni – ha detto –, questo è un ulteriore passo nel campo della corretta differenziazione dei rifiuti. Sarà un valido supporto per tutti i cittadini alle prese con la raccolta differenziata e con i dubbi sul conferimento dei materiali che ne conseguono”.

vincenzo castellano comune latronico
Vincenzo Castellano, vicesindaco del Comune di Latronico

Junker, questo il nome dell’applicativo, è capace di riconoscere con un solo clic i materiali da differenziare e indicare dove gettarli. Consente inoltre di consultare il calendario giornaliero dei conferimenti, l’orario di esposizione dei rifiuti, di segnalare situazioni di degrado e consultare i punti di interesse ambientale presenti sul territorio.

L’applicativo scansione il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, lo riconosce grazie ad un database interno di oltre 1 milione di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati.

Dove non è presente il codice a barre, si può ricercare il materiale direttamente da una lista aggiornata e di facile utilizzo.

Inoltre, potranno essere gli stessi cittadini a contribuire all’aggiornamento del database. Se il prodotto non viene riconosciuto, si può trasmettere all’app la foto dello stesso e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti.

“Questo strumento – ha aggiunto Castellano – è pienamente in linea con la nostra idea di comune virtuoso che utilizza le nuove tecnologie in maniera user friendly ed in funzione del miglioramento della vita dei propri cittadini.

In questo caso ci sarà possibile coinvolgere ancora di più i cittadini nei processi di riciclo e differenziazione dei rifiuti, nell’ottica del continuo miglioramento del servizio”.

Junker è a disposizione gratuitamente su tutti gli store (Android e iOS) ed è disponibile in dieci lingue (inglese, francese, tedesco, russo, cinese, bulgaro, ucraino, rumeno, spagnolo e ovviamente italiano) configurandosi quindi come un utile strumento per il settore turistico.

 


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Belvedere Marittimo, droga e armi: 2 arrestati

In un casolare di Sant’Andrea cocaina, marijuana, un fucile e munizioni. In manette un pregiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright