Home / COMUNICATI STAMPA / Giuseppe Tornatore a Maratea: “Ennio. Un maestro”

Giuseppe Tornatore a Maratea: “Ennio. Un maestro”


Il regista racconterà l’incontro con il compositore nell’ambito della XXIV edizione di Alta Marea. Attesi anche Manfredi, Parsi e Lambertucci.

MARATEA – Giuseppe Tornatore presenterà a Maratea “Ennio. Un maestro” (HerperCollins) libro scritto con Ennio Morricone e incentrato sugli incontri tra i due premi Oscar.

“A partire dal ricordo di questi incontri – si legge in una nota –, Tornatore parlerà di cinema, lo racconterà, lo rigirerà da ogni parte per capire cosa sia stato, cosa sia oggi e che futuro abbia, osservandolo da cineasta, da appassionato, da spettatore”.

L’appuntamento è in programma lunedì 12 Agosto, alle 21 e 30 presso il Parco Santavere di Fiumicello nell’ambito di Alta Marea 2019 “Maratea tra Natura e Cultura”, rassegna letteraria ideata e realizzata dall’agenzia letteraria Delia, in collaborazione con il Comune di Maratea, ispirata al tema “Universi del racconto” nella sua XXIV edizione.

La kermesse sarà inaugurata, con i saluti del sindaco Daniele Stoppelli, domenica 28 Luglio, alle 21 e 30 in piazza Del Gesù a Fiumicello, con Rosanna Lambertucci.

La “straordinaria divulgatrice del vivere bene – spiegano gli organizzatori – e autrice di La nuova dieta 4 più 1 – 4 più 1, (Mondadori).

Insieme a Tina Polisciano e Annalaura Del Gaudio approfondirà il suo nuovo viaggio dimagrante che ruota intorno a un punto fermo: non c’è dimagrimento duraturo se prima non si attua una profonda depurazione del nostro organismo.

Solo alleggerendo dall’attività quotidiana gli organi più affaticati, fegato, reni e intestino, con un periodo depurante si può affrontare un percorso di dimagrimento e di benessere che non solo durerà nel tempo, ma diventerà un salutare stile di vita”.

Il secondo appuntamento è previsto sabato 3 agosto alle 21 e 30 in Piazza del Gesù a Fiumicello, con Valerio Massimo Manfredi, autore di “Quinto comandamento” (Mondadori).

“Manfredi – ancora nella nota – insieme a Marco Garavaglia si avventurerà alla scoperta degli universi della storia. Una serata dedicata alle radici di ciò che abbiamo oggi sotto gli occhi, partendo da fatti della nostra storia recente che non molti conoscono e raccontandoli con maestria narrativa.

Domenica 11 agosto, alle 21.30 in Piazza del Gesù a Fiumicello – prosegue la nota – Maria Rita Parsi, psicoterapeuta, presidente della fondazione Fabbrica della pace e movimento Bambino onlus, già membro del Comitato Onu per i diritti dei Fanciulli e autrice di “Felici si può” “Generazione H” e “Se non ti amo più” insieme a Oreste Lo Pomo, caporedattore del TGR Basilicata e autore del volume “Malanni di stagione” (Cairo), indagherà la generazione di ragazzi esposti sin dalla più tenera età alla seduzione del web.

Storie di ragazzi che hanno rischiato di perdersi nel mondo virtuale a causa dei pericoli scaturiti dall’uso incontrollato del web, che dimostrano come affrontarli senza demonizzarlo è possibile, e indispensabile. Con il contributo di genitori, insegnanti ed educatori, per proteggere il capitale più grande di ogni società: il benessere psicofisico dei giovani”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

“Tra Terra e Mare”: sul tavolo i temi ambientali

A Scalea convegno il 21 novembre: dall’educazione nelle scuole ai cambiamenti climatici fino alla sicurezza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright