Home / CRONACA / Assalto al portavalori a Praia a Mare, arrestato un campano

Assalto al portavalori a Praia a Mare, arrestato un campano


Per i fatti dell’estate scorsa i carabinieri di Scalea hanno arrestato un 61enne di origini campane su mandato della procura di Paola.

PRAIA A MARE – Un pregiudicato 61 enne campano è stato arrestato dai carabinieri per la rapina da 80mila euro a un portavalori avvenuta a Praia a Mare il 31 luglio 2018.

Questa mattina gli uomini del capitano Andrea Massari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Paola su richiesta della locale procura.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Paola a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il pregiudicato ammanettato all’alba dal Norm è originario di Napoli, ma residente da diversi anni a Scalea. Gli inquirenti credono sia il complice del pregiudicato romano di 63 anni arrestato la scorsa estate, subito dopo la rapina avvenuta nei pressi delle poste di Praia a Mare.

rapina portavalori praia a mare
Il momento della fuga dei rapinatori

I carabinieri hanno indagato coordinati dal sostituto procuratore Maurizio De Franchis
e dal procuratore Pierpaolo Bruni. Hanno dimostrato il coinvolgimento dell’arrestato nella rapina in danno delle tre guardie giurate dell’istituto Sicurtransport.

“Determinante – informano dall’Arma – il rinvenimento, durante l’inseguimento, in una borsa frigo contenente generi alimentari dello scontrino emesso da un supermercato di San Nicola Arcella.

Questo spunto investigativo ha indotto i militari a visionare le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza del supermercato, constatando che l’arrestato aveva provveduto all’acquisto degli alimenti che avrebbero utilizzato i correi successivamente alla consumazione della rapina.

Ulteriori elementi di valutazione sono stati acquisiti in ragione del rintraccio dell’arrestato, avvenuto nella tarda serata del giorno della rapina, in località prossima a quella ove il commando di rapinatori era stato intercettato.

Inoltre, a seguito di perquisizione del suo domicilio venivano rinvenuti alcuni effetti personali appartenenti ad uno dei suoi complici che, evidentemente, era stato ospitato dall’odierno arrestato”.

Una cronaca di qui fatti può essere letta qui. Del gruppo criminale, composto da quattro persone, sono in corso di identificazione tre altri componenti.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Scalea Europea: “Il consiglio comunale deve dimettersi”

Questa la posizione del gruppo dopo l’arresto del sindaco Licursi nell’operazione Ghost work. “Hanno invece …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright