Home / CRONACA / Mare sicuro 2019, diportisti multati e spiagge liberate da abusivi

Mare sicuro 2019, diportisti multati e spiagge liberate da abusivi


Bilancio della guardia costiera nello scorso weekend. Via occupazioni abusive a Diamante e sanzioni per intrusioni alla spiaggia d’I Vranne di Maratea.

MARATEA – Ventitré sanzioni elevate contro occupanti abusivi della costa e diportisti non rispettosi delle leggi.

È questo un primo bilancio fatto dal Circomare di Maratea, con competenza fino a Diamante, circa Mare sicuro 2019. Ovvero l’attività di prevenzione, informazione e sensibilizzazione della guardia costiera, indirizzata a tutti gli utenti del mare.

“Per quanto concerne l’attività di contrasto di condotte illecite sotto costa e il rispetto delle norme di sicurezza che regolano l’attività diportistica – si legge in un comunicato stampa –, sono state elevate 23 sanzioni amministrative.

Di queste, diverse per violazioni riguardanti la normativa che impone i limiti di distanza dalle spiagge e dai costoni rocciosi, altre per la mancanza di documenti di bordo, altre per pesca sportiva subacquea in zone non consentite.

In particolare – prosegue la nota –, nelle acque antistanti la spiaggia d’I Vranne, suggestiva insenatura raggiungibile solo via mare e situata tra il porto e la frazione di Marina di Maratea, il personale imbarcato ha provveduto a sanzionare con otto verbali amministrativi diversi conduttori di unità da diporto che con la propria imbarcazione si erano spinti all’interno della fascia interdetta alla navigazione.

Infine, lungo il litorale di Diamante, nell’ambito dei controlli sul corretto utilizzo del demanio marittimo, sono stati restituiti alla libera fruizione dei cittadini alcuni tratti di spiaggia, occupati abusivamente con attrezzature non autorizzate.

Nello specifico, due diverse aree di spiaggia, ciascuna da 30 metri per 8 metri lineari, erano stati occupati con ombrelloni e sedie sdraio, rimosse e poste sotto sequestro”.

diamante sequestro ombrelloni sdraio guardia costiera

L’attività svolta dal personale della guardia costiera proseguirà senza soluzione di continuità su tutto il territorio di competenza dell’Ufficio circondariale marittimo di Maratea, al fine di salvaguardare e preservare il litorale, garantendone la fruibilità per la collettività ed impedire ogni condotta imprudente in mare e lungo le coste.

Si ricorda che per ogni situazione di pericolo in mare è possibile contattare la guardia costiera tramite il Numero Blu 1530, o in alternativa via radio VHF Canale 16 (canale dedicato alle emergenze in mare).


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Belvedere Marittimo, droga e armi: 2 arrestati

In un casolare di Sant’Andrea cocaina, marijuana, un fucile e munizioni. In manette un pregiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright