Home / COMUNI / ACQUAPPESA / Musica, il Peperoncino Jazz sul Tirreno cosentino

Musica, il Peperoncino Jazz sul Tirreno cosentino


Dal concerto ad Acquappesa dei Nuevo Màs en tango alla 5 giorni del Cetraro Jazz, tutti gli appuntamenti della kermesse itinerante targata Picanto.

CETRARO – Peperoncino Jazz festival e Tirreno cosentino: un legame indissolubile che si conferma di anno in anno tra il territorio e la manifestazione musicale itinerante targata Picanto.

Scatterà a breve, dal 20 al 24 agosto, la “cinque giorni” del Cetraro Jazz. A Palazzo del Trono sono in programma concerti di artisti del calibro di Marcondiro, Joyce Yuille, Danilo Rea & Peppe Servillo Duo, Roberto Gatto Trio e Nicky Nicolai & Stefano Di Battista Quartet.

Questa sera, sabato 17 agosto, invece, alle 22, il Pjf ha in programma la sua tradizionale tappa alle Terme Luigiane di Acquappesa, nello splendido scenario del Parco Acquaviva.

Qui, un concerto di grandissimo valore artistico, realizzato in collaborazione con la Sateca, a ingresso libero, che a partire dalle ore 22 vedrà protagonista sul palco una formazione tutta calabrese, ma dal fascino argentino: i Nuevo Màs en Tango.

L’inedito quartetto è formato dal sassofonista Danilo Guido, il fisarmonicista Salvatore Cauteruccio (che vanta l’incisione, da leader, di “Tangout”, disco che ha ricevuto la nomination Orpheus come “Miglior cd per fisarmonica jazz” nel 2008), il cantante e bassista – qui anche pianista – Roberto Musolino (che nel corso della sua prestigiosa carriera ha collaborato con Claudio Baglioni, Toost Thielemans, Gavin Harrison, Karl Potter, Armando Corsi, Marco Rinalduzzi) e Fabrizio La Fauci, batterista che vanta collaborazioni con musicisti quali Alex Britti, Lutte Berg, Fresu, De Paula, nonché Gegè Telesforo, Britti, Califano.

Per l’occasione, accanto a loro, in qualità di special guest, si esibirà Umberto Napolitano, musicista che vanta collaborazioni con artisti di grande rilievo tra cui Mango, Rosario Giuliani, Giovanni Amato, Giancarlo Maurino, Dario Rosciglione e Daniele Sepe, considerato da anni uno dei migliori pianisti jazz della Calabria.

Sul Tirreno cosentino, il Pjf tornerà poi a settembre. Un ritorno a “casa”, quello previsto il 19 settembre a Diamante, città che nel 2002 gli ha dato i Natali. Qui, nel centro storico, è in programma il concerto dei Toca Tango, realizzato in joint venture con la manifestazione Osa Street Art diretta da Antonino Perrotta.

Un ritorno a Cetraro, poi, nell’ultimo week end di settembre, quando la 18esima edizione del Peperoncino jazz festival si concluderà con il VI Calabria Jazz Meeting, il congresso annuale degli operatori del settore jazzistico della regione.

Altre date da apuntare:

18 agosto: San Marco Argentano, Sasà Calabrese.
19 agosto: Corigliano Rossano, il quintetto di Dario Deidda con ospite Gegè Telesforo.
25 agosto: Lamezia Terme, il quartetto di Francesco Scaramuzzino con ospite Davide Cerreta.
26 agosto: Reggio Calabria, Martha High & The Soul Cookers.
27 agosto: Soveria Mannelli, Joy Garrison.
28 agosto: Cosenza, The Hoppers.
29 agosto: San Basile, Sing Swing.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Richiesta danni Jova Beach Party: De Lorenzo: “Punto di non ritorno”

L’assessore dissenziente commenta scelta di sindaco e Giunta. Promozione ed economia locale polverizzate da mossa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright