Home / AMBIENTE NATURA / Mare, in Calabria rilevata presenza di Patella ferruginea

Mare, in Calabria rilevata presenza di Patella ferruginea


La specie rara e protetta è stata scoperta lungo la costa dell’Alto Tirreno cosentino. Mare calabrese sempre più ricco di biodiversità da proteggere.

CATANZARO – La Patella ferruginea è presente nel mare della Calabria.

Ad agosto, infatti, è stata rilevata in un tratto di costa rocciosa dell’Alto Tirreno cosentino, su calcareniti poco esposte al moto ondoso, a un’altezza rispetto al livello di marea di circa 10 centimetri.

La località non è stata rivelata al pubblico per tutelare questa specie da malintenzionati.

La scoperta è definita sensazionale dall’Agenzia regionale per l’Ambiente della Calabria ed è stata certificata dal proprio Centro regionale strategia marina.

Si tratta dell’ennesima specie rara e protetta che arricchisce la biodiversità dei mari calabresi. Dell’elenco fanno già parte il corallo nero a Scilla, il madreporario Dendrophyllia ramea a Nicotera.

“La Calabria, insieme a Liguria, Sardegna e Lazio diventa ancora una volta protagonista nello scenario della biodiversità mediterranea grazie al ritrovamento di questa specie”, sostengono dall’Arpacal.

patella ferruginea calabria mare alto tirreno cosentino

“La Patella ferruginea – spiegano Rossella Stocco e Laura Pirrera del centro regionale strategia marina Arpacal – è un mollusco gasteropode endemico del Mediterraneo con un areale di distribuzione attualmente limitato a pochissime e ristrette zone del bacino occidentale.

La causa della sua rarefazione è dovuta sia al prelievo illegale che all’impatto antropico sull’ecosistema costiero e per questo motivo è considerata, tra gli invertebrati marini, la specie a più alto rischio di estinzione del Mar Mediterraneo.

È quindi protetta dalla legislazione comunitaria ed internazionale, ovvero dalla Convenzione di Berna e Barcellona, Direttiva Habitat”.

Le attività di censimento di tale specie si affiancano agli studi in corso sulle altre specie protette Posidonia oceanica e Pinna nobilis, presenti anch’esse nella Direttiva Habitat (92/43/CEE).


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Paola e commercio, Corso Roma: crisi senza fine

I commercianti chiedono una sponda al comune. Manca un ufficio del commercio. Promesse non mantenute. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright