Home / IN PRIMO PIANO / Scalea, è morto l’ex sindaco Francesco Pezzotti

Scalea, è morto l’ex sindaco Francesco Pezzotti


Si è spento oggi a 88 anni il generale di divisione della guardia di finanza ed ex sindaco di Scalea Francesco Pezzotti. Giovedì i funerali.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

SCALEA – Francesco Pezzotti, generale della guardia di finanza ed ex sindaco di Scalea, si è spento oggi, martedì 1° ottobre 2019, all’età di 88 anni.

Fino a domani pomeriggio – informano i famigliari – sarà possibile salutarlo per l’ultima volta presso la camera ardente allestita a Roma, in Villa Salaria, via Filippo Antonio Gualterio 127.

Giovedì 3 ottobre sarà allestita la camera ardente presso la Sala del Consiglio comunale di Scalea, dalle 9 alle 15 e 30. Le esequie si terranno poi alle 16, nella Chiesa di San Nicola in Plateis.

francesco pezzotti sindaco scalea giovanni falcone
Francesco Pezzotti con Giovanni Falcone (foto: via Facebook)

Da sindaco, ha guidato il Comune di Scalea dal 1993 al 2000. La prima esperienza a capo del movimento politico-culturale “Rinnovamento”, dopo le elezioni del 6 giugno 1993 si interruppe a seguito delle dimissioni rassegnate dalla maggioranza dei consiglieri.

Il 9 giugno 1996, venne rieletto con una coalizione di Sinistra. Il suo impegno amministrativo si rivolse, in particolare, alla lotta all’evasione dei tributi locali.

Particolarmente ricordato dall’intero territorio dell’Alto Tirreno cosentino per la chiusura di Corso Mediterraneo in piena estate, in segno di protesta verso Anas, rea di opporsi alla realizzazione delle complanari, poi portate a termine.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Coronavirus Buonvicino, deceduto paziente in terapia intensiva

Era stato ricoverato sin dalle prime battute del focolaio. Prima vittima nel territorio dell’Alto Tirreno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright