Home / IN PRIMO PIANO / Scalea, dall’Orto Solidale una storia di riscatto sociale

Scalea, dall’Orto Solidale una storia di riscatto sociale


Un detenuto inserito nella progettazione della Cooperativa Germano ha ottenuto uno sconto di pena. Il presidente Cifuni: “… e c’era chi diceva che qui non sarebbe mai cresciuto nulla”.

SCALEA – Un giovane pregiudicato ha conseguito il suo riscatto sociale lavorando nell’orto solidale di Scalea della cooperativa Progetto Germano.

Un percorso riabilitativo, una storia di redenzione che sembra sposarsi alla perfezione con il nome dell’iniziativa stessa, “Seminare speranza, raccogliere futuro”, avviata da qualche anno su un terreno comunale sottratto alla criminalità organizzata locale.

A raccontarci la storia in una video intervista è il presidente della cooperativa scaleota, Fabio Cifuni.

Ne abbiamo inoltre approfittato per tracciare un bilancio dell’attività di Progetto Germano e capire come la stessa si svilupperà nell’immediato.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Basilicata corrotta, caso Venosa: arrestati politici e dirigenti

17 misure cautelari eseguite a carico di ex sindaco di Venosa, assessori, consiglieri, dirigenti dipendenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright