Home / IN PRIMO PIANO / Jova Beach Party, Praticò chiede i danni a Jovanotti

Jova Beach Party, Praticò chiede i danni a Jovanotti


Il sindaco di Praia a Mare, avallato dalla Giunta, agirà contro la società del megaconcerto estivo per danni subiti dal manto superficiale di un parcheggio.

PRAIA A MARE – La società organizzatrice del Jova Beach Party sarà chiamata al risarcimento per danneggiamento di alcune strade da Antonio Praticò, sindaco di Praia a Mare.

Il mandato a costituirsi è stato deliberato nei giorni scorsi dalla giunta comunale riunitasi senza Antonino De Lorenzo, assessore dissenziente e organizzatore dello sbarco estivo di fronte all’Isola Dino di Jovanotti e del suo mega concerto.

Fu proprio l’evento a dare il la alla rottura tra l’assessore al Turismo di Praia a Mare (oggi ancora in carica, ndr) e il primo cittadino.

jova de lorenzo
Antonino De Lorenzo e Jovanotti durante il Jova Beach Party a Praia a Mare 7 agosto 2019

Dalla delibera di giunta si apprende che con una nota la società in questione è stata diffidata a risarcire presunti danni “subiti dal manto superficiale dell’asfalto della porzione di area adibita a parcheggio adiacente l’arenile”.

La controparte ha però declinato ogni responsabilità e così il primo cittadino, ora, si costituirà in giudizio attraverso l’avvocatura comunale.

Il provvedimento è stato quindi approvato all’unanimità dalla Giunta del Comune di Praia a Mare con i voti degli assessori Laura Depresbiteris, Pasquale Fortunato e Anna Maiorana.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Paola, incontro dedicato ai diritti del minore nella famiglia divisa

Migliori pratiche e ruolo dei legali al centro di una iniziativa dei Matrimonialisti italiani Cosenza-Catanzaro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright