Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare e Tortora, un solo comune per contare di più

Praia a Mare e Tortora, un solo comune per contare di più


La proposta dell’amministrazione comunale di Praia a Mare durante un consiglio comunale di Tortora sulla nuova portualità.

TORTORA – Tortora e Praia a Mare unite in un unico comune.

È la proposta avanzata dall’amministrazione comunale della Città dell’Isola Dino nel corso di un recente consiglio comunale a Tortora, convocato per discutere la proposta di adesione al bando regionale sulla nuova portualità.

Come detto in precedenza – infatti – le due municipalità sono già unite nella candidatura a realizzare un porto nel comune dell’antica Blanda.

Sull’unione dei due comuni è stato consegnato un documento al segretario comunale tortorese.

L’idea di unire i due centri dell’Alto Tirreno cosentino in una sola entità amministrativa non è affatto una novità. Se ne parla da decenni e, in alcuni casi, coinvolgendo comuni limitrofi come Aieta che, come è noto, includeva Praia a Mare prima dell’autonomia ottenuta nel 1928.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus, Italia già in linea con linee guida Oms

Nuova riunione della Task-force del Ministero della Salute. L’Istituto superiore di sanità valuterà l’evoluzione scientifica del coronavirus …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright