Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Coronavirus Calabria, sospese attività ambulatoriali non urgenti

Coronavirus Calabria, sospese attività ambulatoriali non urgenti


Escluse le prestazioni urgenti: dialisi, radioterapia, oncologiche. Ordinanza della Regione Calabria valida per strutture pubbliche e private. Sospesi anche ricoveri programmati.


CATANZARO – In Calabria sono state sospese fino al 3 aprile tutte le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende sanitarie, ospedaliere e dalle strutture private accreditate.

E’ quanto previsto da una ordinanza firmata oggi pomeriggio dal presidente della Regione Calabria, Jole Santelli.

L’atto odierno integra quelli assunti nei giorni scorsi in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza Coronavirus.

“In questo provvedimento – fa sapere la governatrice – non sono incluse le prestazioni ambulatoriali urgenti, quelle di dialisi, di radioterapia e quelle oncologiche e radioterapiche.

Sono sospese le attività in intramoenia e i ricoveri programmati, dunque non quelli urgenti, sia chirurgici che medici.

Tutte le strutture pubbliche e private accreditate procederanno a riprogrammare le attività ambulatoriali e di ricovero e ad avvisare gli utenti interessati”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Laino Borgo, rischia di soffocare sullo scuolabus: bimba salvata da carabiniere forestale

Provvidenziale l’intervento del militare che insieme all’autista è riuscito a far respirare la piccola malcapitata.