Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Fase 2 in Calabria, Il Tar annulla la riapertura di bar e ristoranti

Fase 2 in Calabria, Il Tar annulla la riapertura di bar e ristoranti


Accolto il ricorso del Governo contro l’ordinanza della Santelli che parla di “vittoria di Pirro” ed emana una nuova ordinanza sugli stili di vita delle famiglie.

green multiservice disinfezione

CATANZARO – Il Tribunale amministrativo della Calabria ha annullato la parte dell’ordinanza regionale che consentiva la ristorazione con tavoli all’aperto.

Il Tar di Catanzaro, ha dunque accolto il ricorso presentato dall’avvocatura di Stato su impulso del ministro per gli Affari generali delle regioni.

“Le sentenze e le leggi non si discutono ma si applicano. La sicurezza sui luoghi di lavoro per lavoratori e cittadini è una nostra priorità assoluta nell’emergenza Covid-19”, ha commentato il titolare del dicastero, Francesco Boccia.

La Santelli parla di vittoria di Pirro per il Governo Conte, dal momento che “per 11 giorni l’ordinanza ha avuto validità”. Ora la governatrice pensa alla possibilità di “sollevare un conflitto di attribuzione davanti alla Consulta”.

In tutta questa vicenda va tenuto conto che, in realtà, sono stati pochi gli esercizi che hanno riaperto e lo hanno fatto gradualmente, anche tenendo conto che il Governo dovrebbe comunque consentire la ripresa di queste attività a metà maggio.

Ciononostante la presidente della Calabria ha parlato di “rammarico per una pronuncia che provoca inevitabilmente una battuta d’arresto ai danni di una regione che stava ripartendo dopo due mesi di lockdown e dopo immensi sacrifici da parte dei cittadini”.

La Calabria e il Sud hanno vinto – ha inoltre aggiunto – perché hanno dimostrato di voler lavorare e di non pretendere politiche di assistenza”.

 

Nuova ordinanza della Santelli per la “Fase 2 A”

E la Santelli, nello stesso giorno, ha lanciato una nuova ordinanza, questa volta sugli stili di vita delle famiglie.

Con l’obbligo dell’uso delle mascherine, il rispetto delle misure di igiene ed evitando qualsiasi assembramento, i calabresi a partire da domenica 10 maggio 2020:

  • Potranno andare nelle seconde case di proprietà in regione “individualmente o con un familiare convivente, per sole motivazioni di manutenzione, e con rientro nella stessa giornata”.
  • Sono consentiti gli spostamenti per l’assistenza a persone non autonome.
  • Si può andare a fare la spesa con i conviventi.
  • E al cimitero, anche con tutto il nucleo familiare.
  • Via libera allo sport nei circoli e nelle strutture, ma con accesso limitato solo agli spazi all’aperto, a garanzia del distanziamento e senza contatti fisici tra gli sportivi che non potranno usare spogliatoi, docce e aree ristoro.
  • Ok alla pesca sportiva e ricreativa, da riva e in mare, ma solo se si è autorizzati alla pesca sportiva e ricreativa, massimo 2 persone conviventi e rientro obbligatorio in giornata.
  • Ok anche agli addestramenti dei cani nei centri cinofili autorizzati.
  • É possibile andare a raccogliere funghi e tartufi se si è autorizzati (tesserino di idoneità regionale).
  • È consentita l’attività di toelettatura su appuntamento, per animali domestici e di compagnia presso esercizi abilitati.

“Un’ordinanza – spiega la Santelli –, in linea con quanto già disposto in altre regioni” e regolata sul report circa il rischio sanitario, dal quale si evince “che, al 6 maggio 2020, la Calabria viene considerata a rischio basso e con una riduzione nel trend dei casi da Covid-19.

Dunque un territorio che, allo stato attuale, si configura come caratterizzato da una debole probabilità di diffusione del virus e una conseguente transizione dalla fase 1 di lock-down alla cosiddetta Fase 2 A”.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Mucca cade in un burrone: salvata dai vigili del fuoco [VIDEO]

I caschi rossi di Lauria hanno richiesto l’intervento di un elicottero per soccorrere l’animale in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright