Home / COMUNICATI STAMPA / Paola, grazie allo mpiulato un monitor per Oncologia

Paola, grazie allo mpiulato un monitor per Oncologia


Anche l’iniziativa della delegazione paolana dell’Associazione provinciale cuochi cosentini nel resoconto sull’attività solidale a sostegno di famiglie e ospedali.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

PAOLA – Pasti solidali per le persone in difficoltà e manicaretti tipici per comprare un monitor per il reparto di Oncologia dell’ospedale San Francesco di Paola.

L’iniziativa, sotto l’egida dell’Associazione provinciale cuochi cosentini, è stata messa in campo dalla delegazione paolana dell’Apcc.

Coordinata dallo chef Giovvani De Luca, anche segretario dell’Unione regionale cuochi Calabria, la brigata ha preparato numerosissimi pasti per venire incontro alle difficoltà vissute da molte famiglie causa emergenza Covid-19.

Inoltre, ha raccolto fondi per più di 1000 euro attraverso la vendita del tipico “mpiulato”. La somma è destinata all’acquisto di un monitor per sostenere le attività mediche del reparto di Oncologia dell’ospedale di Paola.

Iniziative già svolte con modalità simili nel periodo di Pasqua, quando sono stati serviti pasti a tutti gli operatori del nosocomio paolano. Ma anche agli uomini della polizia di Stato, dei carabinieri, dei vigili del fuoco e della postazione della protezione civile.

Anche in quella occasione, attraverso una vendita di prodotti tipici, sono stati raccolti 500 euro con i quali sono state acquistate 90 mascherine protettive per gli operatori dell’ospedale di Paola, e 30 mascherine per la polizia municipale.

Nel capoluogo di provincia, la delegazione diretta dallo chef Ivan Carelli, con il contributo della sua brigata e la collaborazione di diverse associazioni, tra cui La terra di Piero, per oltre un mese ha preparato circa 200 pasti al giorno per i bisognosi e per un totale di oltre 7000 pasti.

Nel resoconto dell’attività benefica si contano anche altre due importanti iniziative solidali targate Associazione provinciale cuochi cosentini.

1000 euro sono stati versati sul contro dell’Azienda ospedaliera di Cosenza per acquistare materiale sanitario grazie a una iniziativa lanciata online dallo chef Francesco Spina, Tesoriere Apcc.

La delegazione Riviera dei Cedri, coordinata dallo chef Manuel De Luca, ha portato a termine una raccolta fondi per acquisto di generi alimentari di prima necessità tramite buoni spesa destinati ai bisognosi del territorio.

La raccolta fondi è stata effettuata in collaborazione con il Consorzio albergatori Cot Diamante e Riviera dei Cedri all’interno della manifestazione “Borsa della solidarietà – mettiamo una mano sul cuore”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

belvedere marittimo alert system

Belvedere Marittimo, il Comune lancia Alert System

Registrandosi a un portale o scaricando una App è possibile ricevere messaggi di allerta e …

error: Materiale protetto da copyright