Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, è iniziato il montaggio dei lidi

Praia a Mare, è iniziato il montaggio dei lidi

Gli imprenditori alle prese con l’allestimento delle strutture e autorizzati a transitare sul Lungomare chiuso. Giannotti (Sib): “Avanti, ma c’è incertezza”.

bigmat fratelli crusco grisolia

PRAIA A MARE – Sono iniziate nelle ultime ore le attività di montaggio delle strutture balneari nel comune di Praia a Mare.

Lo scorso 17 maggio il sindaco Antonio Praticò aveva infine dato il via libera alle operazioni, dopo aver acquisito Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività economiche e produttive prodotte dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome il 16 maggio 2020, allegate al Dpcm 17 maggio 2020 e recepite dalla Regione Calabria con ordinanza del presidente dello stesso giorno.

Gli imprenditori balneari praiesi sono anche autorizzati a transitare sul Lungomare Sirimarco, ancora inibito al traffico veicolare con blocchi stradali.

Si riparte anche a Praia a Mare, insomma, anche se in un clima di incertezza, come ci ha spiegato il presidente del Sindacato italiano balneari della Calabria, Antonio Giannotti.

“Già martedì 19 maggio – spiega – i concessionari hanno presentato le comunicazioni di inizio montaggio e in queste ore stanno procedendo gradualmente, ma con incertezza e timore.

Come previsto dai protocolli approvati in conferenza Stato regioni e dall’ordinanza della Santelli, il proseguo delle attività alle è legato al monitoraggio del contagio da Covid-19, che sarà fatto di settimana in settimana.

Ci sarà anche chi non aprirà – aggiunge Giannotti –, ma manteniamo la speranza di dare un servizio balneare sufficiente ai nostri affezionati clienti.

Gli imprenditori degli stabilimenti balneari, i titolari di campeggi e di attività nautiche che sono sul demanio marittimo andranno avanti con la forza e la tenacia che li contraddistingue.

Oltre al servizio balneare proprio, c’è la volontà di garantire anche quello del salvataggio. Per questo stiamo chiedendo a gran voce l’aiuto delle istituzioni.

Abbiamo un tavolo permanente con la Regione Calabria, stiamo discutendo quasi quotidianamente con i sindaci per fare in modo che ci sia una omogeneità di comportamenti per quanto riguarda le ordinanze comunali e cercare di affrontare in totale sinergia la gestione di questa ormai breve stagione estiva”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Indennità amministratori Tortora acqua

Acqua Tortora, Iorio: “Noi ci arrampichiamo, ma loro si nascondono”

La replica sul caso ‘Acqua non pagata alla Regione’ del primo cittadino di Tortora agli …