Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Praia a Mare, seconde case: via limite 3 adulti e avviso 15 giorni prima

Praia a Mare, seconde case: via limite 3 adulti e avviso 15 giorni prima


Il sindaco Antonio Praticò emana una nuova ordinanza che sostituisce le precedenti. Regole meno restrittive e (ora) più chiare.


PRAIA A MARE – Scompaiono il limite dei 3 adulti e il preavviso di quindici giorni prima dell’arrivo.

Il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò, ha emanato una nuova ordinanza in materia di regolamento delle attività alberghiere ed extra alberghiere.

Questa volta, dopo numerose proteste, con regole meno stringenti e licenziando un testo che appare più ordinato e chiaro.

Un passo indietro, anzi 2, motivati dal primo cittadino con la volontà “di proseguire con il percorso tracciato”, ma volendo disciplinare l’attuale fase tenendo presente quanto stabilito a livello sovracomunale. Ovvero, con il Dpcm dell’11 giugno e con l’ordinanza della Regione Calabria del 13 giugno.

La nuova ordinanza del sindaco di Praia a Mare sostituisce le due precedenti con le quali aveva dettato le regole per la ricettività per l’estate 2020 e poi aveva fornito una interpretazione di “nucleo familiare”.

praticò praia a mare
Antonio Praticò, sindaco del Comune di Praia a Mare

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Seconde case Praia a Mare, regole per l’uso personale

I proprietari di seconde case, non residenti, intenzionati a farne uso personale devono comunicare con una pec all’indirizzo protocollo.praia@asmepec.it o con una raccomandata A/R:

  • Data di arrivo e periodo di permanenza.
  • Composizione del nucleo familiare per come interpretato (genitori, figli, nipoti, partner, fidanzati)
  • Dati anagrafici delle persone appartenenti al nucleo familiare che utilizzerà l’immobile.
  • Che chiunque utilizzerà l’immobile non sia sottoposto a quarantena o non abbia avuto il virus o che abbia eseguito due test rinofaringei entrambi con esito negativo.

Tutti, non sono soggetti al pagamento della tassa di soggiorno e il limite massimo di abitanti dell’appartamento è determinato dalla superficie dello stesso, come previsto dal Decreto del Ministero della Sanità dl 1975.

Seconde case Praia a Mare, regole per affittare

I proprietari che intendono affittare o cedere gratis seconde case per meno di 12 mesi, anche in forma imprenditoriale devono comunicare prima dell’arrivo degli ospiti, utilizzando il portale web Unicom:

  • Data di arrivo e periodo di permanenza degli ospiti.
  • Composizione in autocertificazione del nucleo familiare che userà l’immobile.
  • Dati anagrafici delle persone appartenenti al nucleo familiare che utilizzerà l’immobile.
  • Che chiunque utilizzerà l’immobile non sia sottoposto a quarantena o non abbia avuto il virus o che abbia eseguito due test rinofaringei entrambi con esito negativo.

I proprietari che affittano o cedono gratis la seconda casa, inoltre, devono:

  • Misurare con termoscanner la temperatura degli ospiti al loro arrivo.
  • Utilizzare obbligatoriamente il portale web Unicom del Comune di Praia a Mare.
  • Comunicare le identità degli alloggiati al portale della questura Alloggiati Web nei termini previsti.
  • Produrre copia del certificato di abitabilità.
  • Offrire facoltativamente agli ospiti il test sierologico rapido per il Covid-19, segnalano casi di positività all’autorità sanitaria.
  • Igienizzare e sanificare l’immobile ad ogni cambio di affittuari e comunicarlo in autocertificazione al comune.

In questo caso, è previsto il pagamento della tassa di soggiorno se il periodo di affitto è inferiore ai 30 giorni, ma anche qui il limite massimo di abitanti dell’appartamento è determinato dalla superficie dello stesso, come previsto dal Decreto del Ministero della Sanità dl 1975.

In particolare, è in questa parte dell’ordinanza che il limite di 3 adulti, espressamente previsto nella precedente, viene riformulato e indicato meramente “a titolo esemplificativo”.

Proprio come il sindaco Praticò aveva chiarito a Infopinione nel corso della conferenza stampa di sabato scorso pur se l’atto precedente – come già detto – lo prevedeva espressamente come limite e non come esempio.

Seconde case con affitti superiori ai 12 mesi

Nei casi di affitto o cessione gratuita di una seconda casa per un periodo superiore ai 12 mesi l’ordinanza rimanda pedissequamente al DM del 1975 in merito ai requisiti igienico sanitari dell’abitazione.

Vige l’obbligo di registrazione del contratto i cui estremi vanno comunicati all’ufficio tributi comunale.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Settore alberghiero: le regole per i proprietari

Fino al 30 settembre 2020, alberghi, hotel, campeggi, agriturismi, bed & breakfast residence, affittacamere di Praia a Mare devono:

  • Adeguare le procedure di autocontrollo e Haccp in maniera da garantire la sicurezza degli ospiti, provvedendo a conformarle alle linee guida messe a punto per l’emergenza epidemiologica in corso.
  • Acquisire autocertificazione da parte degli ospiti della non sottoposizione a quarantena o di non essere risultati positivi al Covid-19 o che abbiano fatto due tamponi rinofaringei consecutivi con esito negativo.
  • Devono mettere a disposizione dei clienti sistemi per la misurazione della temperatura con termoscanner.
  • Offrire loro il servizio di sottoposizione a test sierologici rapidi per il Covid-19 (anche qui si precisa che è a titolo facoltativo).

Gli alloggiati devono pagare l’imposta di soggiorno. Il gestore della struttura è responsabile con diritto di rivalsa sui soggetti passivi, della presentazione della dichiarazione e degli ulteriori adempimenti previsti dalla legge e dal regolamento comunale.

Il Comune di Praia a Mare, inoltre, costituirà apposita commissione interdisciplinare che fregerà dell’attestato “Covid-19 Free Praia a Mare stagione estiva 2020” quelle strutture ricettive che ne faranno richiesta e che avranno adeguato le procedure interne per la sicurezza degli ospiti.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

tari praia

Praia a Mare, Tari: voto contrario dell’opposizione, ecco perché

Amare Praia: “La previsione di spesa per l’anno in corso non tiene conto degli aumenti …