Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Scalea, 20enne campano positivo al Covid-19

Scalea, 20enne campano positivo al Covid-19


Ha soggiornato a Scalea il 18 e il 19 luglio. Al rientro a Napoli i sintomi e il ricovero al Cotugno. Distretto Asp: “Situazione sotto controllo”.

green multiservice disinfezione

SCALEA – È risultato positivo al Covid-19 all’esito del tampone laringo faringeo il turista campano di 20 anni che di recente ha soggiornato a Scalea.

Lo ha confermato a Infopinione, Angela Riccetti, direttore del distretto sanitario Tirreno dell’Asp di Cosenza.

Secondo quanto riferito dal dirigente medico il giovane ha soggiornato a Scalea il 18 e il 19 luglio 2020. Poi – come ricostruito da Il Mattino, testata da cui la notizia si è diffusa – è rientrato a Napoli.

Qui, ha accusato una forte febbre e, con questo sintomo, si è recato all’ospedale Cotugno dove è stato ricoverato e sottoposto a tampone, che ha poi dato esito positivo.

Sono state dunque attivate le indagini epidemiologiche sui contatti stretti e avvisata la Asp competente del luogo di soggiorno del giovane.

“Di contro – ha detto la Riccetti – abbiamo avviato le procedure del caso per tracciare spostamenti e contatti del giovane. Ci stiamo lavorando tuttora.

Posso però dire che la situazione è sotto controllo e che è il caso di diffondere una giusta informazione, senza scatenare allarmismo.

Quanto al giovane, è lecito presumere che fosse arrivato a Scalea già contagiato, considerando il periodo di incubazione del virus, oltre al fatto che i sintomi si sono dispiegati solo al suo rientro a Napoli”.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Santa Domenica Talao, taglia alberi senza autorizzazione: denunciato

Un uomo del posto ne avrebbe abbattuti 45, in gran parte ontani, in località Sant’Andrea, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright