Home / IN PRIMO PIANO / Scalea, autobus dai comuni verso la stazione per i treni Alta velocità

Scalea, autobus dai comuni verso la stazione per i treni Alta velocità


Parte da domani, lunedì 3 agosto, il servizio sostenuto economicamente dalle autolinee ma in via sperimentale. Interessati i comuni di Orsomarso, Verbicaro, Santa Maria del Cedro, San Nicola Arcella, Praia a Mare e Tortora.

green multiservice disinfezione

SCALEA – Collegamenti in autobus da alcuni comuni della Riviera dei Cedri alla stazione ferroviaria di Scalea in coincidenza con i treni Alta velocità partiranno da domani, lunedì 3 agosto 2020.

Si tratta di una iniziativa della Regione Calabria, annunciata di recente dal consigliere Antonio De Caprio.

Da quanto si apprende si tratta di un servizio predisposto e sostenuto a livello di costi dalle autolinee in forma sperimentale.

L’attivazione è avvenuta su impulso della Regione Calabria e dell’Unione interassociativa dell’Alto Tirreno cosentino. Ovvero le circa 60 associazioni del territorio impegnate sul tema trasporto ferroviario.

Ecco i collegamenti su gomma per la stazione di Scalea, validi da lunedì a sabato, festivi esclusi.

  • Orsomarso (7.02 e 11.00) e Marcellina di Santa Maria del Cedro – Stazione Scalea (2 corse A/R).
  • Verbicaro (6.40) e Marcellina di Santa Maria del Cedro- Stazione Scalea (1 corsa A/R).
  • Marina di Tortora (6.35), Praia a Mare e San Nicola Arcella – Stazione Scalea (1 corsa A).

Queste corse si aggiungono a quelle effettuate da e per Santa Domenica Talao, Papasidero, Mormanno e Castrovillari che già fermano nei pressi della stazione ferroviaria.

Gli orari completi sono reperibili sui siti delle ditte del trasporto pubblico locale e sui profili social delle associazioni dell’Unione.

“Le corse bus – si legge in un comunicato delle associazioni – non saranno in grado di garantire un collegamento con i 20 treni a media e lunga percorrenza, 22 nei weekend, che fermano a Scalea in tutte le ore del giorno”.

In merito a questo servizio, anche il sindaco di San Nicola Arcella, Barbara Mele, aveva chiesto l’attivazione di questi collegamenti sentendosi rispondere dalla Regione che i comuni avrebbero dovuto sostenere i costi del servizio.



About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Taurianova, 7000 piante di marijuana in un vecchio frantoio

Nel capannone dismesso la criminalità locale aveva realizzato un gigantesco essiccatoio. Sequestro da 3 milioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright