Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Coronavirus Calabria, la Regione: chiudono le discoteche

Coronavirus Calabria, la Regione: chiudono le discoteche


Passo indietro della Santelli dopo la riapertura caldeggiata dall’assessore al Turismo Fausto Orsomarso (che fa discutere per una foto).

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

CATANZARO – Chiudono le discoteche in Calabria.

Lo ha deciso il governo regionale: la presidentessa Jole Santelli ha emanato un’ordinanza in merito.

Che si tratti di una sala da ballo o di un lido, è interdetta ogni attività che abbia “attinenza con il ballo, quindi sale da ballo, discoteche e locali assimilati come i lidi balneari, all’aperto o al chiuso”.

Attività che – lo ricordiamo – era ripresa da poco, caldeggiata dall’assessore al Turismo della Regione Calabria, Fausto Orsomarso.

Proprio Orsomarso ha fatto discutere per una sua foto scattata in una nota discoteca del Tirreno Cosentino. Nello scatto indossa sì la mascherina, ma sullo sfondo di vedono centinaia di giovani in assembramento nella pista da ballo.

fausto orsomarso dicoteche chiuse calabria
Fausto Orsomarso in discoteca con Bob Sinclair

“Ero lì – ha poi glissato l’assessore – per dare un messaggio ai giovani e cioè di non abbassare la guardia ovunque stiano insieme in vacanza dopo mesi di chiusura nelle case”.

Quanto alla chiusura, Orsomarso dice: “Dopo i casi di alcune nostre città – dice ora Orsomarso -, avendo prima di tutto la responsabilità della salute dei calabresi e dei nostri ospiti, stiamo predisponendo ordinanza che chiude tutte le discoteche della Calabria anticipando quella del Governo nazionale .

Il ministro Patuanelli ci ha fornito i dati relativi al comparto economico e sta valutando una misura nazionale per ristoro delle perdite degli operatori economici che occupano circa 40.000 persone in tutta Italia”.

Insomma, è durata poco e ora si chiude per contenere la diffusione del Coronavirus.

Dalla Cittadella regionale fanno sapere che la decisione è stata presa “in accordo con il Governo nazionale e dopo aver interloquito con i ministri della Salute e degli Affari regionali, Francesco Boccia e Roberto Speranza”.

Il divieto durerà fino al 7 settembre o oltre, se le cose dovessero peggiorare.

Poche ore prime – lo ricordiamo – la Santelli aveva emanato un’altra ordinanza sugli arrivi dai Paesi a rischio che ribadiva l’obbligatorietà dell’uso della mascherina anche all’aperto.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Scalea, posticipato il servizio per la mensa nella scuola primaria

Gli alunni torneranno in refettorio lunedì 7 febbraio 2022 a differenza di quanto deciso per …