Home / CRONACA / Truffe agli anziani, arrestato in Basilicata 32enne campano

Truffe agli anziani, arrestato in Basilicata 32enne campano


Aveva messo a segno due truffe del “finto avvocato” e del “finto maresciallo” in provincia di Potenza. L’Arma: “Ecco come difendersi”.

green multiservice disinfezione

POTENZA – Un 32enne di origini campane è stato arrestato in Basilicata dai carabinieri con l’accusa di rapina e truffa aggravata.

Per lui, al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza e condotte dalle stazioni di Ruvo del Monte e Vaglio di Basilicata, il Gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare.

L’uomo aveva messo a segno due truffe a danno di anziani con le tecniche del “finto maresciallo” e del “finto avvocato“.

Spacciandosi per un membro dell’Arma, infatti, era riuscito a farsi consegnare 850 euro da un’anziana per risarcire un fantomatico danno da incidente stradale capitato al nipote.

Nei panni di un sedicente legale, inoltre, ha spillato altro denaro a un altra persona anziana. Anche n questa occasione millantava la possibilità di risolvere i problemi di un parente della vittima coinvolto in un incidente stradale.

Un tecnica molto simile a quella impiegata dal malintenzionato che a fine luglio scorso ha tentato di truffare una anziana di Maratea, non riuscendoci, grazie alla pronta reazione della donna.

Caso simile, inoltre, a quanto avvenuto all’inizio del mese scorso a Brienza. In questo caso, un 81enne ha segnalato ai carabinieri la presenza di un uomo che al telefono si spacciava come suo nipote.

Voleva consegnare alla vittima un pacco in cambio di 2800 euro. I militari si sono dunque recati a casa dell’anziano e hanno atteso l’arrivo del truffatore e lo hanno infine arrestato.

Si trattava di un 25enne napoletano. In quella occasione una donna, complice, è stata denunciata.

Carabinieri Basilicata: ecco come difendersi dalle truffe agli anziani

carabnieri basilicata potenza truffa anziani

In merito a questo tipo di reati il comando provinciale dei carabinieri di Potenza lancia l’appello per mantenere alta la guardia.

Viene ricordato come nei mesi scorsi si sono svolte delle conferenze tenute dai comandanti di stazione e compagnia in diversi centri o luoghi di aggregazione frequentati da anziani.

Il tutto nel solco di un’azione di indirizzo promossa per l’intero territorio lucano dal comandante della legione carabinieri Basilicata, Rosario Castello

“In tale ottica – recita una nota dei carabinieri -, sono stati coinvolti anche i sindaci e i parroci che hanno organizzato con l’Arma incontri con le persone sole ed anziane nelle sale consiliari dei comuni lucani e in quelle parrocchiali, di modo da poter dare degli utili consigli per potersi sottrarre a così abiette forme di reato.

E la prossimità agli anziani si è concretizzata con la consegna delle pensioni da parte dei carabinieri delle stazioni, a seguito di una convenzione stipulata dall’Arma con Poste Italiane, per venire incontro alle esigenze delle persone anziane e da sole, soprattutto nel periodo della pandemia.

Alle attività di controllo del territorio e di sensibilizzazione in loro favore, si aggiunge, al verificarsi delle truffe, una intensa azione investigativa, d’intesa con le procure della Repubblica competenti, di modo da poter scoprire i responsabili.

L’appello, pertanto – conclude la nota -, è quello di rivolgersi al maresciallo della stazione carabinieri del proprio paese o al numero 112 dell’Arma, segnalando ogni forma di richiesta di denaro da chiunque venga effettuata, così che possano essere effettuati tempestivi interventi risolutivi nei confronti di questi malviventi, i quali, sapientemente, ricorrono ad efficaci tecniche di artifizi o raggiri per poter indurre in errore ignare vittime e procurarsi ingiusti profitti”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Skalea è Solidale, volontari raccolgono cibo

L’associazione cittadina, non nuova a queste iniziative, ha organizzato la raccolta e la distribuzione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright