Home / COMUNI / BELVEDERE / Trovata morta in casa a Belvedere Marittimo, sul posto i Ris

Trovata morta in casa a Belvedere Marittimo, sul posto i Ris


Sopralluogo del reparto investigativo scientifico di Messina a caccia di eventuali tracce nell’appartamento del centro storico.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

I carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche di Messina hanno operato oggi, martedì 1° settembre, presso l’abitazione di Belvedere Marittimo nella quale è stato rinvenuto il corpo privo di vita di una donna.

La presenza degli uomini del Ris è consequenziale alle indagini in corso, scattate dopo il rinvenimento di domenica scorsa e avviate dalla compagnia dei carabinieri di Scalea ai comandi di Andrea Massari.

Ris
presso il luogo del ritrovamento del cadavere di Aneliya Dimova (foto: Infopinione)

Indagini che, dunque, si avvalgono di un sopralluogo sulla scena a opera dei Ris e che puntano con ogni probabilità ad accertare la presenza di tracce organiche.

Al momento – da quanto appreso – non ci sono ipotesi ufficiali e non ci sono indagati.

Ma di certo si vuole capire a cosa vadano attribuiti i segni rinvenuti sul corpo della donna al primo esame (alcuni organi di stampa parlano di ferita alla testa, ndr). Se a cause accidentali o alla mano di qualcuno.

Intanto, nelle ore scorse, i carabinieri hanno sentito alcune persone, conoscenti della vittima, Aneliya Dimova, di 55 anni e originaria della Bulgaria.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Lauria, quasi 700 residenti sono positivi alla Covid-19 e c’è un nuovo decesso

Una donna con patologie pregresse e contagiata dal virus ha perso la vita. Nelle ultime …