Home / COMUNI / BELVEDERE / Belvedere Marittimo, arrestato padre del presunto assassino di Anelya Dimova

Belvedere Marittimo, arrestato padre del presunto assassino di Anelya Dimova


Accusato di detenzione illegale di armi dopo perquisizione domiciliare ma non è indagato nell’ambito dell’omicidio.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Il padre di Andrea Renda, ritenuto l’assassino della badante bulgara Anelya Dimova, è stato arrestato dai carabinieri per detenzione illegale di armi.

L’uomo, 66enne, non è coinvolto nelle indagini per l’uccisione della donna, ma le accuse a lui mosse sono emerse a seguito della perquisizione svolta dall’Arma presso il proprio domicilio.

Lo scorso 17 settembre, mentre indagavano sul figlio, i carabinieri hanno trovato una pistola 98FS con matricola abrasa, due caricatori con 30 cartucce 9×21, un fucile doppietta calibro 16 e 10 cartucce per fucile. 

All’arrivo nell’abitazione dei carabinieri, il 66enne ha trovato una scusa per andare in camera da letto. Qui avrebbe preso la pistola, contenuta in un borsello, e sarebbe uscito in giardino da una finestra.

Si è però imbattuto nei carabinieri che controllavano l’esterno dell’abitazione ed è stato bloccato.

Dalla perquisizione, sempre in camera da letto, sono spuntati poi i proiettili per il fucile, che è stato trovato nascosto nel bagagliaio dell’automobile dell’uomo.

Informata la Procura della Repubblica di Paola, il 66enne è stato arrestato e portato in carcere a Paola

Nel corso dell’udienza di ieri, 18 settembre 2020, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è rimasto in carcere.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Coronavirus Cetraro, 8 nuovi positivi al Covid-19

In città gli attualmente positivi sono 34. Il sindaco Cennamo ha richiesto tamponi per alunni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright