Home / CRONACA / Sangineto, ladri staccano cassaforte dal muro: bottino ingente

Sangineto, ladri staccano cassaforte dal muro: bottino ingente


Colpo da alcune decine di migliaia di euro. Bersaglio una villetta del centro storico. Indagano i carabinieri di Cittadella del Capo.


Un furto in abitazione con un bottino costituito da oggetti preziosi per un valore di decine di migliaia di euro.

E’ quanto avvenuto venerdì 18 settembre 2020 a Sangineto, dove i ladri hanno preso di mira una villetta nel centro storico.

I proprietari hanno sporto regolare denuncia ai carabinieri della stazione di Cittadella del Capo – Bonifati, come ci ha confermato il comandante della compagnia di Scalea, Andrea Massari.

Ora, l’Arma indaga sulla base degli elementi raccolti nel racconto dei proprietari.

Sono appunto stati loro a scoprire il crimine una volta rientrati nella villetta dopo una breve assenza. Secondo la loro ricostruzione i malviventi sarebbero entrati in casa in pieno giorno, forzando la porta d’ingresso principale.

Si sono poi diretti nella camera da letto, alla ricerca della cassaforte contenente – a loro detta – gioielli e monili in oro per un valore complessivo di alcune decine di migliaia di euro.

La cassetta di sicurezza è stata letteralmente divelta dal muro nel quale era infissa, probabilmente con l’utilizzo di mazze.

Dato il disordine presente nell’ambiente, i ladri devono avere anche cercato altro, rovistando in armadi e cassetti.

Ci sarebbero alcuni testimoni di quanto avvenuto che avrebbero fornito elementi per l’individuazione dei ladri (pare abbiano agito in 4) e sul modello di automobile utilizzata per allontanarsi dal luogo del crimine.

Circostanza, quest’ultima, non confermata dai carabinieri.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Furbetti del cartellino nell’Asp: indagati a Diamante e Buonvicino

Contestati i reati di truffa e falsa attestazione in servizio. Al centro delle indagini il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright