Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / Coronavirus Basilicata, misure limitative a Tramutola e Mariscovetere

Coronavirus Basilicata, misure limitative a Tramutola e Mariscovetere


Stop a scuola in presenza e limiti a molte altre attività a causa dell’alto numero dei contagi registrati nelle ultime ore.

green multiservice disinfezione

Forti limitazioni alle attività commerciali e alla socialità e scuole chiuse nei comuni lucani di Marsicovetere e Tramutola.

Troppi i contagi e, purtroppo, i decessi negli ultimi giorni. Solo nelle ultime 24 ore 49 nuovi positivi e 3 decessi in tutta la Basilicata.

Ma dei nuovi contagiati 13 sono stati registrati a Tramutola, e altri a Mariscovetere, dove è esploso il caso di una casa di riposo, posta intanto sotto sequestro.

Così il governatore Vito Bardi ha emanato un’ordinanza restrittiva per questi due comuni, valida fino al 13 ottobre prossimo.

Ecco cosa prevede:

Sospesi i servizi educativi per l’infanzia e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, compresi corsi di formazione professionale e le attività formative svolte da enti pubblici locali e da soggetti privati.

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) nella fascia oraria dalle 18 alle 6.

Sospensione anche per i servizi alla persona, com parrucchieri, barbieri, estetisti, salve le lavanderie e pulizia di articoli tessili e pelliccia, lavanderie industriali, tintorie, servizi di pompe funebri e attività connesse.

Stop inoltre a eventi e competizioni sportive in luoghi pubblici e privati. Salva l’attività sportiva o motoria all’aperto in forma individuale, purché nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di un metro per ogni altra attività.

Sono sospese le attività sportive di base e l’attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati. Ovvero presso altre strutture dove si svolgono attività dirette al benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico.

Fermi spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, nonché le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso, le fiere e i congressi, i musei e le biblioteche.

Sono sospese le attività dei centri benessere, centri termali (fatta eccezione per le prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali e ricreativi.

Infine, è sospeso lo svolgimento di ricevimenti nell’ambito di cerimonie (ad esempio matrimoni) ed eventi assimilabili, ivi compressi i congressi e i meeting aziendali.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Ospedale di Praia a Mare, ora anche i sindaci chiedono applicazione sentenza Consiglio di Stato

Si era chiesto che la struttura diventasse Ospedale Covid. Si vuole un incontro-sopralluogo con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright