Home / CRONACA / Scambio elettorale, arrestato Domenico Tallini

Scambio elettorale, arrestato Domenico Tallini


Il presidente del Consiglio della Regione Calabria ai domiciliari al termine di una operazione della Dda di Catanzaro.


Domenico Tallini, presidente del Consiglio della Regione Calabria, è stato posto agli arresti domiciliari dai carabinieri questa mattina con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e scambio elettorale politico mafioso.

Il 68enne politico di Forza Italia è coinvolto nell’operazione Farma Business della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro contro la cosca di ‘ndrangheta Grande Aracri di Cutro, in provincia di Crotone.

In tutto ci sono 19 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione di tipo mafioso, scambio elettorale politico-mafioso, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, tentata estorsione, ricettazione e
violenza o minaccia a un pubblico ufficiale
.

Le emergenze investigate hanno riguardato l’operatività della cosca Grande Aracri nel Crotonese e nel Catanzarese, con particolare riferimento alle iniziative imprenditoriali avviate in quest’ultima provincia mediante il reimpiego di capitali della cosca.

Dopo l’arresto del boss Nicolino Grande Aracri, la cosca si era riorganizzata anche costituendo a Catanzaro una società per l’ingrosso di prodotti medicinali mediante una rete di punti vendita costituiti da
farmacie e parafarmacie, 20 in Calabria, 2 in Puglia e 1 in Emilia Romagna.

Secondo il pool del procuratore Gratteri, l’operazione è stata sostenuta da Tallini “il cui intervento decisivo per favorire e accelerare l’iter burocratico iniziale per ottenere le necessarie autorizzazioni, è stato contraccambiato anche con il sostegno della cosca alle elezioni regionali del novembre 2014“.

Le investigazioni hanno riguardato anche il ruolo di alcuni professionisti e imprenditori che hanno fiancheggiato i Grande Aracri.

Le indagini hanno inoltre consentito di ricostruire episodi intimidatori, tanto per creare l’impresa quanto con specifico scopo estorsivo, e la disponibilità di numerose armi.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

incidente stradale cedro bmw fiat

Santa Maria del Cedro, incidente stradale su via Degli Ulivi

Scontro tra due automobili nei pressi dello svincolo di Grisolia. Non ci sarebbero conseguenze per …