Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, ex carabinieri e paracadutisti per sorvegliare scuole e parchi

Praia a Mare, ex carabinieri e paracadutisti per sorvegliare scuole e parchi


5000 euro all’anno e una sede in locali comunali alle due associazioni anche per svolgere altri servizi di assistenza ai cittadini.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Il Comune di Praia a Mare ha sottoscritto una convenzione con le locali sezioni delle associazioni dei carabinieri e dei paracadutisti.

Lo rende noto l’amministrazione comunale attraverso una nota.

Nella convenzione, presente sull’albo pretorio, si prende in considerazione l’utilizzo di 14 volontari, 12 ex carabinieri e 2 ex paracadutisti, per il controllo e la sicurezza del territorio e delle fasce più vulnerabili.

L’accordo prevede l’utilizzo in tutta una serie di circostanze che saranno decise di comune accordo con la polizia municipale.

Il personale impiegato non sarà abilitato a fare multe, ma solo a segnalare eventuali situazioni di degrado.

Non saranno instaurati rapporti di lavoro e l’assicurazione contro infortuni sarà a carico delle rispettive associazioni.

Il Comune di Praia a Mare pagherà alle due associazioni dei rimborsi spesa ogni tre mesi, in base alle attività svolte e senza superare il tetto massimo dei 5mila euro all’anno.

L’ente, inoltre, concede per 5 anni e in comodato d’uso alle due associazioni alcuni locali comunali dove realizzare una sede legale

I soggetti coinvolti – informa la nota del comune – “contribuiranno a garantire i servizi di vigilanza agli ingressi delle scuole comunali, regolando il traffico nei pressi delle stesse e impegnandosi a collaborare con la polizia municipale per i servizi di pubblica utilità.

Ogni giorno – prosegue la nota -, i volontari, coordinati dal comandante della polizia locale, durante gli orari di entrata e di uscita, saranno presenti fuori dai cancelli delle scuole per vigilare sugli alunni e allontanarli dalle situazioni di pericolo in cui potrebbero incorrere a causa del passaggio incauto di automobili, di altri mezzi di trasporto e per altre circostanze.

Inoltre, i volontari garantiranno attraverso la loro attività, il conseguimento di finalità assistenziali, sociali e culturali”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

grisolia scuola chiusa sanificazione scuolabus

Grisolia, un contagio Covid-19 tra i banchi: scuole chiuse

L’ordinanza del sindaco Saverio Bellusci emessa questa mattina e valida anche per domani. Si torna …