Home / COMUNI / CETRARO / Vaccino anti Covid e tamponi agli amici: indagato Vincenzo Cesareo

Vaccino anti Covid e tamponi agli amici: indagato Vincenzo Cesareo


Il direttore dello Spoke Cetraro Paola è finito nel mirino dei Nas e della procura di Paola. Anche auto Asp per faccende private.

green multiservice disinfezione

Vincenzo Cesareo, direttore sanitario dello Spoke Ospedaliero di Cetraro-Paola è indagato per peculato truffa, falso in atti pubblici e turbata libertà nella scelta del contraente dalla Procura della Repubblica di Paola.

Avrebbe somministrato indebitamente il vaccino anti Covid-19 a suoi amici e sottoposto illegittimamente soggetti a lui vicini a tamponi per l’individuazione del virus nelle strutture che dirige.

Il noto medico dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza – secondo le indagini dei carabinieri del Nas di Cosenza – si è anche appropriato di presidi medici ospedalieri che poi dispensava a conoscenti.

Cesareo è stato anche raggiunto da una interdizione dal lavoro per 12 mesi perché usava a fini personali l’auto di servizio.

Infopinione è gratis e lo sarà sempre. Da lettore puoi contribuire alla sua esistenza. CLICCA QUI o sul pulsante donazione che trovi qui sotto.



.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Comune, assunzionio contestate

Paola, conti del Comune: “Nessun tentennamento”

In una nota l’amministrazione comunale chiarisce la gestione dei soldi pubblici nel post-dissesto e nell’era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright