Home / IN PRIMO PIANO / Tirocinanti calabresi, vergognoso il silenzio di Orsomarso

Tirocinanti calabresi, vergognoso il silenzio di Orsomarso


Insieme al collega di giunta Gallo bersaglio dei precari utilizzati da enti pubblici e privati. “Assaliti da depressione. Qualcuno si ucciderà”.


Solo silenzio sulla nostra situazione da parte dell’assessore al Lavoro della Calabria, Fausto Orsomarso. Dopo aver proposto contrattualizzazioni è scomparso, esattamente come l’attuale giunta calabrese di Centrodestra“.

Lo dicono i “Tirocinanti calabresi“, gruppo di precari calabresi in forza presso ministeri ed enti pubblici e privati, anche sopperendo a gravi carenze di personale.

“Siamo stati illusi – gridano ora -. Orsomarso ha avanzato proposte, ha coinvolto i sindacati e, a sua detta, il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo. Poi, solo passi indietro e lo scaricabarile verso l’attuale Governo”.

Ci sentiamo manipolati dal politico di turno per fini elettorali – aggiungono – e usati come bacino di voti con vane promesse di trovare soluzioni alla nostra vertenza.

Anche il collega di governo, l’assessore alle Politiche sociale e Agricoltura, Gianluca Gallo, è sparito. Si sono rivelati per nulla battaglieri, sono dei semplici figuranti incapaci di agire in ragione dell’incarico istituzionale che rivestono”.

Alcuni dei tirocinanti hanno concluso il percorso lavorativo e sono disoccupati. Altri guadagnano solo 500 euro al mese.

Viviamo quotidianamente la depressione e qualcuno potrebbe decidere di farla finita – aggiungono -.

Ma tutto ciò non interessa né alla classe politica calabrese e né alle sigle sindacali Uil, Cisl e Cgil”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Giro d’Italia 2022 in Rivera dei Cedri, oggi i primi sopralluoghi

A Scalea e Diamante partite le operazioni preliminari in vista delle tappe in programma il …