Home / IN PRIMO PIANO / Vetere: ho rinunciato perché da soli non si vince

Vetere: ho rinunciato perché da soli non si vince


Il politico in disaccordo col movimento fermo sul nome di Tansi e refrattario ad accordi con i partiti (che è la base ideologica di Tc).


Carlo Tansi unico candidato possibile: per questo ho rinunciato alla candidatura nella lista Tesoro Calabria“.

Ugo Vetere spiega così perché ha scelto di voltare le spalle al ricercatore candidato alla presidenza della Regione Calabria. E anche alla candidatura con il movimento civico che era stata già ufficializzata a metà dicembre scorso.

Ma – e su questo il sindaco di Santa Maria del Cedro è stato molto chiaro – non rinuncia alla corsa verso un seggio in consiglio regionale, precisando: “Resto in campo“.

Vetere dopo l’annuncio di questa mattina ha dunque pensato bene di specificare anche le motivazioni della scelta. L’intenzione è di “evitare fuorvianti conclusioni“.

Da soli non si vince“, ha detto.

“Sin dall’ingresso in Tesoro Calabria – ha aggiunto – ho sollecitato la necessità di condividere con tutte le forze sane presenti in Calabria, partiti, associazioni, movimenti civici e altro, un percorso concertato per offrire ai calabresi un’alternativa credibile da contrapporre all’attuale governo regionale“.

Una contraddizione in termini, tuttavia. Lo stesso Tansi, infatti, a nome del Movimento Tesoro Calabria ha sempre posto alla base del percorso verso le elezioni regionali la distanza da partiti e gruppi politici che ama definire da tempo come il Partito unico della torta.

In passato Ugo Vetere ha annunciato una candidatura, non concretizzatasi, a sostengo del governatore uscente, Mario Oliverio, poi accantonato dal Pd alle elezioni regionali del 2020.

In seguito ha sempre manifestato fedeltà nei confronti dell’ex governatore ma anche simpatia e vicinanza di vedute con il Movimento 5 stelle.

Nel 2013 aveva accettato di essere tra i candidati di “Scelta civica con Monti per l’Italia“, formazione spiccatamente di Centro, per le elezioni alla Camera dei deputati.

Spesso, nelle sue esternazioni su Facebook ha rivendicato la sua estrazione comunista, cedendo però a toni e temi populistici.

“La mia funzione di sindaco, la mia storia politica e familiare – ha proseguito Vetere – impongono di percorrere tutte le strade possibili per giungere alla formazione di una coalizione capace di dare speranza e risposte al popolo calabrese.

Coalizione fondata su valori, principi e capacità. Il mio impegno nella prossima tornata elettorale sarà come sempre massimo, in prima persona, diretto, al fine di dare un contributo per risollevare le sorti della nostra amata Calabria”.

Alle 19 di oggi pomeriggio Vetere esporrà queste sue posizioni nel corso di una diretta Facebook.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Scalea, qualcuno ha tentato di incendiare l’auto di un consigliere comunale

Danneggiata dalle fiamme un veicolo della famiglia di Giuseppe Angona. Il sindaco Giacomo Perrotta: “Atto …