Home / COMUNI / CETRARO / Droga sul Tirreno cosentino, Katarion prosegue operazione Murales

Droga sul Tirreno cosentino, Katarion prosegue operazione Murales


Gli arresti operati oggi dai carabinieri sono una prosecuzione dell’indagine del 2016 sullo spaccio nelle principali località rivierasche.


I 33 arresti effettuati oggi su richiesta della Dda di Catanzaro contro il clan Muto di Cetraro sono una prosecuzione di “MUrales”, operazione del 2016.

In quella occasione i carabinieri misero in carcere 25 persone residenti e comunque operanti nelle piazze di spaccio di Scalea, Santa Maria del Cedro, Belvedere Marittimo, Diamante, Buonvicino e Sangineto.

Gli arrestati, tra cui anche alcune donne, erano stati accusati per lo più dei medesimi reati contestati nella nuova ondata di arresti: traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni, possesso di armi.

Nella lista figurerebbero diversi nomi coincidenti tra le due operazioni.

Agli arresti, tuttavia, seguirono molte scarcerazioni, soprattutto dei principali indagati.

Il collegamento tra le due operazioni è una delle prime indiscrezioni filtrate prima che i dettagli vengano esposti in una conferenza stampa dal procuratore capo Nicola Gratteri.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

maggio letterario scalea

Maggio Letterario Scalea, Giuseppe Smorto a Villa Giordanelli per il Sud positivo

Domenica 29 maggio 2022 il libro “A sud del Sud”. Eclectica: “Fa più rumore un …