Home / CRONACA / “Sindaco di merda, figlio di p…”: Angelo Lamboglia denuncia molestatore

“Sindaco di merda, figlio di p…”: Angelo Lamboglia denuncia molestatore


Il primo cittadino di Lauria minacciato su Whatsapp parla di clima surreale nella cittadina da lui amministrata.

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

Il sindaco di Lauria Angelo Lamboglia ha sporto denuncia verso una persona che su Whatsapp lo ha offeso e minacciato.

Sui social, il primo cittadino ha anche esposto una immagine per mostrare le frasi che sono state indirizzate verso la sua persona.

“Stamane – ha scritto sui social – mi sono recato alla locale stazione dei carabinieri per denunciare chi, tramite lo stato Whatsapp, ha usato parole irripetibili che diffamano la mia persona e quella di mia madre.

Fermo restando la legittima critica sull’operato di ognuno, quanto scritto, oltre a essere inqualificabile, dipinge un clima surreale che non può e non deve riguardare una società civile.

Continuerò ad operare con l’impegno di sempre e non saranno certo questi atteggiamenti a fermare un’azione di cui sono convinto e in cui credo. Nel rispetto della democrazia saranno, come sempre, i cittadini a giudicare mediante lo strumento del voto”.

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM INFOPINIONE
E RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Infopinione è gratis e lo sarà sempre. Da lettore puoi contribuire alla sua esistenza. CLICCA QUI o sul pulsante donazione che trovi qui sotto.



.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

danisa romena denise pipitone scalea

“Non sono Denise Pipitone”, la ragazza controllata a Scalea parla in Tv

Si chiama Danisa e ha reso dichiarazioni in collegamento da Scalea alla trasmissione Pomeriggio Cinque …

error: Materiale protetto da copyright