Home / CRONACA / Mafiosi e carcerati col Reddito di Cittadinanza scoperti dalla guardia di finanza nel Potentino

Mafiosi e carcerati col Reddito di Cittadinanza scoperti dalla guardia di finanza nel Potentino


Sono 15 i furbetti stanati dalla guardia di finanza e dall’Inps che ha avviato la procedura per il recupero di circa 100mila euro.


Avevano richiesto e ottenuto il Reddito di cittadinanza nonostante fossero condannati per associazione mafiosa o si trovassero ai domiciliari e in carcere.

Nel Potentino, la guardia di finanza e l’Inps hanno scoperto 15 posizioni irregolari e segnalato all’autorità giudiziaria altrettante persone.

Tutte, sono accusate del reato di dichiarazioni mendaci.

L’Inps ha quindi provveduto alla revoca del beneficio e avviato le procedure per il recupero immediato delle somme illecitamente percepite.

Complessivamente, si tratta di circa 100mila euro, erogate a partire dal 2019.

ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM INFOPINIONE
E RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Infopinione è gratis e lo sarà sempre. Da lettore puoi contribuire alla sua esistenza. CLICCA QUI o sul pulsante donazione che trovi qui sotto.



.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Il caso Tortora, ecco perché ci sono ancora tanti positivi

Tempi mostruosi per l’esito dei tamponi e test persi per strada. Il sindaco Iorio intanto: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright