Home / CRONACA / Amici in Comune, confermati arresti domiciliari per il funzionario

Amici in Comune, confermati arresti domiciliari per il funzionario


Il Gip rigetta la richiesta di revoca della misura cautelare per il responsabile dei Lavori pubblici di Praia a Mare. Domani tocca a Praticò.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Paola ha rigettato la richiesta di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per uno dei funzionari del Comune di Praia a Mare coinvolto nell’inchiesta Amici in Comune.

L’uomo è indagato nel procedimento penale in qualità di responsabile dell’area tecnica Lavori pubblici, della Stazione unica appaltante e per altri ruoli nell’ambito delle commissioni per l’aggiudicazione di bandi e concorsi pubblici.

CLICCA: ECCO LE 10 GARE OGGETTO DELL’INDAGINE AMICI IN COMUNE

Il funzionario è difeso dall’avvocato Norina Scorza che, contestualmente, aveva presentato istanza di revoca anche al tribunale del Riesame.

Anche quest’ultima richiesta è stata discussa ieri e il verdetto è atteso tra qualche giorno.

Il legale ha depositato un’articolata memoria per sostenere le ragioni del suo assistito, ritenendo non necessaria la misura degli arresti domiciliari.

Ai domiciliari si trova ancora anche il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò, l’altro principale indagato dell’indagine della Procura di Paola e della guardia di finanza di Scalea.

La posizione del primo cittadino praiese sarà discussa davanti al giudice paolano nell’udienza in programma domani, giovedì 27 maggio 2021.

praia mare comune municipio

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Operazione Amici in Comune

Amici in Comune è l’operazione della guardia di finanza su mandato della procura di Paola circa reati di turbativa d’asta, falso ideologico e concussione accertati negli ultimi due anni nel Comune di Praia a Mare.

11 persone sono state raggiunte da un’ordinanza di misure cautelari.

Il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò, e il il responsabile dell’Area Lavori Pubblici si trovano agli arresti domiciliari.

Altre 9 persone, tra tecnici e imprenditori, sono state interdette dai pubblici uffici o dallo svolgere attività imprenditoriale per la Pubblica amministrazione per un anno.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tragedia in Sila, muore direttore impianti di risalita di Lorica

L’ingegnere di Ferrovie della Calabria Alessandro Marcelli vittima di un incidente durante le verifiche tecniche …