Home / CRONACA / Sequestro di 1,4 Mln di euro della guardia di finanza di Potenza ai fratelli Dodaro

Sequestro di 1,4 Mln di euro della guardia di finanza di Potenza ai fratelli Dodaro


Avrebbero “svuotato” una società editrice lucana che controllavano, prima dell’annunciato fallimento. Sigilli alla ex sede di Lucana edizioni.


La guardia di finanza ha sequestrato la ex sede della Lucana edizioni in via Nazario Sauro 102 a Potenza, un immobile del valore commerciale di circa 800 mila euro, oltre a circa 600 mila euro di risorse finanziarie nella disponibilità di due società con sede in provincia di Cosenza: Finanziaria editoriale Srl e Publifast Srl.

Il sequestro è avvenuto lo scorso 1º giugno su richiesta della Procura della Repubblica ed è stato emesso dal Gip del tribunale del capoluogo lucano.

Secondo gli inquirenti le due società cosentine avrebbero sottratto illecitamente beni alla Lucana edizioni Srl, dichiarata fallita a dicembre del 2017 ed editrice della testata giornalistica Il Quotidiano della Basilicata.

Il provvedimento di sequestro è motivato da indizi circa il reato di bancarotta patrimoniale.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Le indagini sono partite proprio dal fallimento della Lucana edizioni Srl e avrebbero messo in luce un piano “per svuotare definitivamente il patrimonio della casa editrice lucana, che già versava in un avanzato stato di difficoltà finanziaria”.

Procura e finanza potentine avrebbero quindi individuato “operazioni societarie poste in essere dagli amministratori della Lucana edizioni con il fine esclusivo, in vista dell’imminente fallimento, di sottrarre il denaro e i beni immobiliari facenti parte del compendio societario, a favore di altre imprese riconducibili sempre ai medesimi amministratori“.

La procura infatti precisa che i fratelli ed editori cosentini, Antonella e Francesco Dodaro, avevano ruoli di governance tanto nella fallita quanto nella beneficiaria della cessione dei beni.

Secondo gli inquirenti, con una condotta distrattiva avrebbero “depauperato il patrimonio della prima al fine di scongiurare eventuali pretese dei creditori sui beni nella disponibilità della Lucana edizioni, creando un chiaro pregiudizio alla par condicio creditorum”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

passerella metallo fiume abatemarco santa maria cedro

Santa Maria del Cedro, passi avanti verso la Passerella sull’Abatemarco

Approvata la progettazione, via alla gara per i lavori che oltre all’opera in metallo prevedono …

error: Materiale protetto da copyright