Home / COMUNI / DIAMANTE / La Ginestra, le scuole, l’arte: insieme per dire NO alla violenza sulle donne

La Ginestra, le scuole, l’arte: insieme per dire NO alla violenza sulle donne


Siglata l’intesa per diffondere tra gli studenti la cultura del contrasto alla violenza di genere. Una panchina rossa al Metastasio di Scalea.


È stato firmato il protocollo d’intesa tra La Ginestra sportello antiviolenza, i dirigenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio da Praia a Mare a Paola e l’artista Eugenia Loiero.

L’obiettivo, come preannunciato alcuni giorni fa, è creare una rete per realizzare un sistema di contrasto alla violenza di genere.

“Attraverso il ​protocollo d’intesa – ha riferito Teresa Sposato, presidente de La Ginestra – si vuole creare una​ forte sinergia per contrastare un fenomeno rilevante ed esteso che tende sempre più ad aumentare.

Ed è proprio la scuola il luogo in cui devono iniziare i percorsi formativi che educhino le nuove generazioni soprattutto alla dimensione affettiva”.

scuola classe studenti

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Venerdì 11 giugno, e non il 12 come in precedenza previsto, alle 10 e 30 è prevista la prima iniziativa pubblica del progetto.

Al liceo Pietro Metastasio di Scalea interverranno il questore di Cosenza, Giovanna Petrocca, il presidente del tribunale di Paola, Paola Del Giudice, e i dirigenti scolastici dell’Alto Tirreno cosentino.

È previsto un intervento del giornalista e conduttore televisivo Michele Cucuzza e di Maria Antonietta Rositani, la donna che il maritò tento di uccidere dandole fuoco a marzo del 2019 e che si è unita a La Ginestra per combattere questa battaglia in difesa delle donne.

Nel corso dell’appuntamento scaleoto sarà inaugurata all’esterno del liceo Metastasio una panchina rossa, che sarà posizionata accanto a un dipinto creato dall’artista Eugenia Loiero.

Quest’ultima – lo ricordiamo – nel 2018 ha realizzato per La Ginestra la panchina rossa dedicata ad Annetta Gentile, studentessa di Santa Maria del Cedro, vittima di femminicidio.

“L’obiettivo di questa campagna di sensibilizzazione – afferma Teresa Sposato – è lasciare un segno indelebile e tangibile nelle scuole, un simbolo forte al contrasto della violenza sulle donne“.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Santa Maria del Cedro, si ferisce con un flex ma manca l’ambulanza: la polizia municipale lo scorta in Pronto soccorso

Brutta dIsavventura per un 39enne. I vigili hanno interagito con la sala operativa del 118. …