Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, l’amministrazione: “Sulla questione medico di base non abbiamo competenze”

Praia a Mare, l’amministrazione: “Sulla questione medico di base non abbiamo competenze”


La maggioranza incontrerà i mutuati, ma non può interferire. Critiche dal municipio al consigliere De Lorenzo: “Lo fa solo per i like”.


“Il consigliere De Lorenzo, sempre pronto ad entrare a piedi uniti, con un comunicato o un video su Facebook, in ogni polemica strumentale contro l’amministrazione comunale, farebbe bene a documentarsi meglio, per evitare, come al solito, di agire solo per conquistare qualche like fine a sé stesso”.

In una nota partita dal municipio ecco la reazione della maggioranza di Praia a Mare a una recente uscita sul disagio lamentato da alcuni cittadini.

“L’ultimo comunicato – prosegue la replica – sul sostituto del dottor Mario Veltri dimostra, infatti, scarsa conoscenza della materia, oltre che dei fatti narrati.

Non corrisponde al vero che i cittadini non siano stati ricevuti, poiché venerdì, quando si è presentata la delegazione in municipio, il vicesindaco e alcuni assessori erano impegnati in attività istituzionali, fuori dalla casa comunale.

Per questo motivo è stato concordato con gli stessi, nella medesima mattinata, l’appuntamento per lunedì 21 giugno, primo giorno utile, vista la chiusura nel fine settimana del comune e l’importanza della tematica sottoposta.

Altresì non corrisponde al vero quanto da lui affermato che sia stato quindi necessario rivolgersi ai carabinieri per ottenere un appuntamento.

Con le sue affermazioni, forse voleva indurre il cittadino a credere che l’amministrazione abbia concesso l’incontro solo a seguito dell’intervento dei locali militari dell’Arma?  

Possiamo affermare, senza timore di essere smentiti, che nessun componente di questa amministrazione è stato contattato dal comandante della locale stazione dei carabinieri o da un suo preposto per sottoporre la  questione”. 

In seguito il comunicato si concentra sul vero problema, i disagi per i cittadini da quando il servizio del medico di medicina generale ha sede provvisoria nell’ospedale di Praia a Mare.

Qui, come lamentato, alcuni mutuati hanno difficoltà a recarsi per essere visitati e, data la presenza delle attività ambulatoriali dei servizi presenti nella struttura sanitaria, si possono generare assembramenti con altri pazienti.

“Per quanto riguarda la normativa vigente – risponde l’amministrazione comunale -, in materia di medicina generale, prevede in maniera esplicita che in caso di incarico temporaneo ad un medico che va a sostituire un collega pensionato, i locali ad uso studio siano concessi dall’Azienda sanitaria provinciale

Nessun obbligo è previsto in capo ad altra autorità, men che meno all’amministrazione comunale, che non ha titolo alcuno per intervenire in un rapporto di convenzione tra un privato e un’azienda sanitaria pubblica.

Il medico sostituto avrà l’obbligo di provvedere autonomamente solo quando l’incarico avuto si trasformerà da provvisorio a definitivo.

Nel caso specifico risulta, tra l’altro, che al medico sostituto sia stata offerta la disponibilità ad operare nello stesso studio del professionista a cui è subentrato.

Come si può facilmente evincere da quanto sopra, l’amministrazione comunale non ha quindi alcun ruolo nella soluzione della questione denunciata.

Ciò non vuole, ovviamente, significare che sia insensibile ai disagi della comunità assistita dal predetto medico, specialmente con riferimento ai soggetti appartenenti alle fasce fragili.

Si ribadisce con forza che questa amministrazione sarà attenta e propositiva con i cittadini che hanno chiesto un confronto, per cercare una soluzione al problema, purché nel rispetto del ruolo e delle competenze di ognuno dei soggetti interessati”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, la sanità calabrese secondo Badolati e Sabato

Questa sera presentazione del libro dei due giornalisti a Largo Savonarola. “Un viaggio da incubo …

error: Materiale protetto da copyright