Home / COMUNI / BELVEDERE / Aggredito nel carcere di Paola il presunto killer della Dimova

Aggredito nel carcere di Paola il presunto killer della Dimova


Malmenato da altri detenuti il 33enne di Belvedere Marittimo che è accusato dell’omicidio della donna di origini bulgare.


È stato aggredito in carcere a Paola da alcuni compagni di detenzione Giuseppe Renda.

L’uomo di 33 anni si trova recluso perché ritenuto reo di aver ucciso Anelyia Dimova, donna di origini bulgare residente a Belvedere Marittimo, nella notte tra il 30 agosto e l’1 settembre 2020.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

L’aggressione avrebbe riguardato anche il padre, Francesco Renda, che si trova in carcere per altri reati.

Non esiste al momento una versione ufficiale sui motivi per il quale si è verificata l’aggressione.

Quanto al processo sul caso di sangue che tanto ha scosso Belvedere Marittimo, il prossimo 16 luglio saranno sentiti i primi testi in tribunale.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Polizze online: ecco le migliori assicurazioni sulla casa del momento

Garantire la salvaguardia dell’ambiente domestico è fondamentale per beneficiare della massima sicurezza e assicurare il …